CATANIA: una torta tutta da gustare. Sottil, scelte azzeccate. Reggina annichilita

0
523
Catania - Reggina
I compagni abbracciano Marotta, autore del definitivo 4-1 inflitto alla Reggina nei Play Off.

Torna mister Andrea Sottil in panchina ed il Catania comincia benissimo l’avventura ai Play Off. 4-1 rifilato alla Reggina, giunta alle pendici dell’Etna con mille motivazioni e la consapevolezza di potersela giocare fino in fondo per il passaggio al turno successivo. Il campo ha però decretato una supremazia netta dei rossazzurri in ogni zona del campo. Squadra molto pimpante, quella di Sottil che fin dalle battute iniziali indossa scudo ed elmetto. Un modo per ricordare che il “Massimino” non è terra di conquista, vendicando il 3-0 di Reggio Calabria con tanto di ‘trenino’ nell’esultanza di Aya e compagni.

Il Catania parte subito forte, gioca con intensità e ritmi elevati, sorprendendo forse gli amaranto che non si aspettavano un avvio tambureggiante. Al 18′ si sblocca il risultato con una magia di Sarno che lascia sul posto una serie di avversari per poi calciare in porta e fulminare Confente. E’ il gol dell’ex. Appena 1′ più tardi però la Reggina torna in partita con Salandria che, di testa, fredda Pisseri venendo dimenticato dalla difesa. La serata, comunque, è propizia per gli etnei. Il Catania ci crede, sa che la qualificazione è a portata di mano e continua ad aggredire con tenacia il portatore di palla. La mossa iniziale di tenere Lodi in panchina, preferendo un centrocampo muscolare e robusto premia Sottil che dispone in campo una squadra equilibrata, incisiva ed abile a non concedere più di tanto alla Reggina.

Gol a parte, i calabresi provano a rendersi pericolosi con prevalenti conclusioni da fuori area ma non basta per impensierire seriamente questo Catania. Sarno trequartista, poi, fa ammattire la retroguardia amaranto. Idem gli scatenati Marotta e Di Piazza. Mentre la Reggina si scioglie come neve al sole, la squadra dell’Elefante detta legge esprimendo un gioco fluido ed apprezzabile. Il poker inflitto alla compagine guidata da Cevoli è la ciliegina su una torta buonissima, morbida e saporita. Tutta da gustare (si spera) anche nelle prossime partite.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***