TRAPANI: da Costa Ferreira ad Evacuo, organico con potenzialità elevate. Pesa l’assenza di Pagliarulo

1
892
catania - trapani

Focus sull’organico granata

Un avversario di grande valore il Trapani, schierato con il 4-3-3 e ben allenato da Vincenzo Italiano, alla prima esperienza su una panchina professionistica. La difesa è ben guidata da Dini, tra i portieri meno battuti del campionato. I centrali Scognamillo e Pagliarulo forniscono garanzie adeguate, ma contro il Catania mancherà il secondo e si tratta di un’assenza pesante. Al posto del capitano, da tempo out causa problemi fisici, dovrebbe scendere in campo uno tra Mulè e Joao Silva, oppure arretrare in difesa Taugourdeau. Prezioso jolly il portoghese Costa Ferreira che nasce centrocampista ma da diverse partite ricopre il ruolo di terzino con risultati eccellenti. Utile, inoltre, l’apporto dell’ex rossazzurro Garufo anche se ha giocato poche partite.

Sull’out sinistro difensivo Franco, mix di qualità ed esperienza, è una vecchia conoscenza di mister Sottil che lo ha allenato a Livorno nella passata stagione. Scrugli è un altro terzino di spinta che, all’occorrenza, può fare molto comodo così come l’ex di turno Ramos. A comandare le operazioni a centrocampo è, solitamente, il già citato Taugourdeau, dotato di un eccellente tiro da fuori e di una buona visione di gioco. Corapi è uno a cui piace giocare la palla, corre molto, non si tira mai indietro e tatticamente completo, “vede” la porta. Qualità e ottime capacità d’inserimento appartengono anche ad Aloi, ma la batteria di centrocampisti a disposizione di Italiano include altri elementi di livello come l’ex Siracusa Toscano, interessantissimo classe 1997 scuola Palermo.

In avanti la minaccia principale è Nzola, giocatore che unisce velocità e fisicità. L’esperto Evacuo, attuale migliore finalizzatore granata, è un centravanti molto esperto sempre temibile negli spazi e nel gioco aereo. Ferretti e Tulli (autore dell’eurogol che ha deciso Trapani-Catania in campionato) soluzioni di rilievo, ma anche Fedato e Golfo sono innesti di qualità per la categoria. Con un organico dall’elevato potenziale, il Trapani ha concluso la stagione al secondo posto e venderà carissima la pelle nel doppio confronto Play Off.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

CONDIVIDI
Articolo precedenteTORRE DEL GRIFO: penultima seduta d’allenamento verso Catania-Trapani
Articolo successivoTORMA: “Catania-Trapani sarà derby avvincente”
Livio Giannotta
"Le idee ispirate dal coraggio sono come le pedine negli scacchi. Possono essere mangiate ma anche dare avvio ad un gioco vincente". Parole del grande scrittore tedesco Johann Wolfgang Von Goethe che mi hanno spinto all'ideazione di 'TuttoCalcioCatania.com'. Un progetto che parte da lontano e si pone l'obiettivo di fare informazione responsabilmente e consapevolmente. Direttore della testata giornalistica catanese e "stakanovista editoriale", mi avvalgo del contributo di un gruppo di lavoro brillante e motivato che opera seguendo principi di lealtà e correttezza.

1 COMMENTO

  1. Mi Auguro Veramente che i Giocatori del Catania abbiano cambiato il Modo di Approcciare le Gare.Devono rendersi Conto che se sono Forti lo debbono dimostrare in una Partita del Genere, uscendo gli Attributi, Carattere, Determinazione, Voglia di Lottare su ogni pallone, e Sfoderare grande Personalità. Che mettano da parte quella Frenesia che in Trasferta hanno sempre Avuto. Dobbiamo cambiare Registro, altrimenti la Vittoria di Domenica scorsa con la Casertana Renderà tutto Inutile. Mi Auguro e sono Fiducioso che Domani Sera il Catania farà una Grande Prestazione e che Uscirà tutto il Valore dei Singoli. Dai Ragazzi a Trapani per Vincere con grande Personalità. Domani Sera potremmo Veramente dare una Svolta a questo Campionato. Sta a Voi , è Tutto nelle Vostre Mani. FORZA CATANIA!!!!!!!

Comments are closed.