IGNOFFO (all. Avellino): “Bari ko? Possiamo andare lontano. Da martedì pensiamo al Catania, altra corazzata”

0
844
foto anteprima24.it

Soddisfatto l’allenatore dell’Avellino Giovanni Ignoffo dopo la sorprendente eliminazione del Bari dalla Coppa Italia Serie C. Ecco quanto evidenziato da tuttoavellino.it:

“Penso che oggi a questi ragazzi non potevo chiedere di più perché a distanza di 4 giorni abbiamo giocato un’altra partita, alcuni lavorano da 6-7 giorni, qualcuno ha rifatto 90 minuti: avevo chiesto ordine, compattezza, non ripetere gli errori di Pagani e mi hanno accontentato. Dovevamo fare questa prestazione, abbiamo giocato contro una super squadra e questo va detto, ma ci sono tante cose ancora da fare, da mettere a punto, di movimenti di reparto, qualche errore che ci può stare. Scherzando gli ho detto che dovranno continuare a correre anche negli spogliatoi, ma il campionato è questo, senza mentalità e corsa diventiamo vulnerabili. Dobbiamo fare il massimo per le nostre potenzialità e alla fine tireremo le somme, l’importante è uscire dal campo senza rammarico e guardare a dove poter migliorare sempre”.

Da martedì penseremo al Catania e ci prepareremo a un’altra squadra corazzata. E’ importante ora riavvicinarci alla nostra gente, queste prestazioni hanno suscitato curiosità e questo può aiutarci a portare più gente ad affezionarsi e seguirci. Restiamo coi piedi per terra e da domani guardiamo già alla prossima. Nessuno può dirsi pronto, io stesso non mi sento ancora pronto come allenatore, chi investe in una professione cerca di migliorarsi, gli errori aiutano a crescere e ho trovato gente disponibile, umile che si mette a disposizione cercando di capire cosa vogliamo in tutti i ruoli. Con questa disponibilità e voglia di fare si può andare lontano“. 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***