CATANIA: il neo A.D. cambia il rapporto con i tifosi. Tra presente e futuro, si lavora in ottica maggio-giugno

0
4228
Torre del Grifo, Catania

Pietro Lo Monaco ha lasciato Torre del Grifo e Giuseppe Di Natale, nuovo Amministratore Delegato del Catania, in un momento molto delicato ha deciso di cambiare registro per quanto concerne la gestione dei rapporti con i tifosi. “Il calcio è della gente”, lo ha tenuto a precisare in precedenti occasioni. Importante, quindi, riavvicinare il popolo rossazzurro allo stadio ma anche a Torre del Grifo Village. Non è un caso se, ultimamente, sono state fornite agevolazioni per assistere alle partite al “Massimino” e, a partire da questa settimana, verrà consentito al pubblico di seguire gli allenamenti della squadra. Il segnale è stato raccolto dalla Curva Nord che ha assunto la decisione di tornare sugli spalti sostenendo a gran voce un gruppo di giocatori che sta dando il massimo delle proprie possibilità, al netto dei limiti tecnici fin qui emersi.

Mentre il campo dice che il Catania, una volta acquisita l’aritmetica salvezza, proverà a guadagnare la migliore posizione in griglia Play Off giocandosi tutte le proprie carte per gli spareggi promozione a maggio, sull’extra campo continua la situazione d’incertezza. Non c’è nessuna trattativa in dirittura d’arrivo per la cessione societaria, ma si lavora sotto traccia verso giugno per definire gli scenari futuri (la cordata non è fuori dai giochi, tutt’altro). Nuovo ingresso di capitali in vista, nell’ottica di dare respiro alle casse del club? Cambio di gestione con azzeramento totale degli attuali vertici societari? L’A.D. Di Natale ha assicurato che la strada per il risanamento del club è complessa ma non compromessa. I prossimi saranno mesi decisivi in questo senso, mentre c’è un campionato da onorare fino in fondo.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***