LIOTRIZZATI: “Anche chi ancora non entra allo stadio ama il Catania, presa di posizione intransigente e coerente”

0
941

In queste settimane i gruppi organizzati della Curva Sud hanno continuato a disertare lo stadio. I ‘Liotrizzati’, gruppo di tifosi che solitamente segue le partite del Catania dalla Sud, hanno pubblicato su Facebook il seguente post:

“Si parla sempre di amore, da sempre, per qualsiasi circostanza. Ma i canoni dell’amore, dell’agire per amore non li decide nessuno, possiamo arrogarci il diritto di saperlo, ma non è così. Essere assoggettati a categorie da chi qualche settimana fa, con forte repulsione le driblava, fa pensare. Non esiste di fatto, chi ama e chi non ama, perché a dirla con le parole di Shakespeare “è oggetto da mercato quell’amore il cui alto pregio è dal suo padrone ovunque decantato”. Quindi se prima le divisioni tra buoni e cattivi tifosi le evitavate, adesso non cadete in facili classismi. Questo è il pensiero di noi Liotrizzati, frutto dei nostri pensieri, queste parole parlano solo per noi, senza nessuna pretesa. Sempre per dirla con le parole dell’esperto per antonomasia in fatto di amori complicati Shakespeare, “io non amo di meno, pur se meno lo dimostro”. Che sia chiaro. È inutile fare la gara a chi ama più o meno, i fatti parlano per tutti. Le letture di essi, sono a discrezione del lettore e non se ne esce più”.

“Quindi chi entra, chi prima non entrava e adesso si, chi è sempre entrato, hanno avuto un modo diverso di dimostrarlo, ma sempre ha amato. Compreso chi ancora non entra, per presa di posizione intransigente, coerente e senza compromessi, perché l’intransigenza sulle posizioni prese, su quanto detto più volte, non è fine a se stessa ed è difficile da mettere “in vetrina”. Ma rimane ancora l’unico modo di isolare e far cedere la mano a chi ancora tiene in pugno il Catania. I problemi non sono finiti con l’allontanamento di Lo Monaco, forse è bene ricordarselo”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***