ASTORINA: “Stiamo arrivando alla vendita. Stipendi a giorni. Agevolazioni per l’iscrizione al campionato”

0
3870

Intervenuto nel corso della diretta televisiva di ‘Corner’, su Telecolor, il Presidente del Catania Gianluca Astorina chiarisce una serie di aspetti. Dal nodo stipendi al futuro del Catania, passando per l’iscrizione al prossimo campionato. Ecco quanto evidenziato:

“L’amore per la maglia, per la squadra ed una sfida professionale soprattutto, mi hanno portato ad accettare l’incarico. Da metà maggio in poi sono state settimane veramente dure per me. Passerò come il Presidente della cessione, il fallimento eventualmente verrà scongiurato. C’è un concordato preventivo che cercheremo di rispettare in tutti i modi, a prescindere se sarà la vecchia o la nuova proprietà il concordato andrà avanti. Chi acquista farà le sue scelte, eventualmente si varerà un piano B. Il piano industriale della Sigi non l’ho mai avuto ufficialmente, il mio compito è quello di vendere. Poi verranno fatti altri tipi di valutazioni che non sta a me fare. Stiamo arrivando alla vendita“.

“Quanto successo in questi mesi, in queste partite, con i ragazzi che hanno dato tutto per giocare, i dipendenti del Calcio Catania e Torre del Grifo che si sono stretti attorno a me per andare avanti e fare il meglio possibile mi hanno fatto riscoprire il calcio romantico e lo porterò sempre nel cuore. Questa è un’esperienza bellissima, durissima ma che mi fa ancora emozionare per certi aspetti. Stipendi? I calciatori verranno pagati a giorni. C’erano una serie di vicende concatenate. Si sono un pò risolte e un pò no. Ora abbiamo sbloccato delle somme, procederò con il pagamento degli stipendi appena possibile, comunque prima del 15. I soldi dei tifosi? Sono andati solo ed esclusivamente ai giocatori che decideranno cosa fare. Le trasferte, i Play Off e tutto il resto lo abbiamo e stiamo affrontando con risorse nostre. Questa dei soldi dati dalla tifoseria per sostenere spese di trasferta e pullman è una barzelletta”. 

Ancora non so se ci sono altri soggetti interessati a partecipare al bando. Vedremo nei prossimi giorni. Io ho avuto parecchi incontri, era stato così anche per l’ingegnere Di Natale, poi per un motivo o per un altro non si è andato avanti. Mi viene sempre rimproverato il fatto che ci siamo seduti a parlare con i texani. Noi in realtà abbiamo ricevuto una telefonata, era cortese incontrare queste persone per spiegare come muoversi all’interno delle procedure da seguire. Immediatamente quella mattina abbiamo scoperto di cosa stavamo parlando e subito ci siamo attivati per effettuare una denuncia penale”. 

Lo Monaco? E’ in carica come D.G. perchè svolge delle funzioni all’interno della Lega. Non ha mai interferito nè detto una parola. Quanto costa l’iscrizione al prossimo campionato? In un primo momento si pensava di rimuovere la fideiussione da 350mila euro, invece è stato così per altri adempimenti. Ad esempio si può decidere se presentare l’indice di liquidità o il PA, hanno abbassato le percentuli cercando di facilitare tutte le squadre di C, stabilendo anche che eventuali perdite possono essere non coperte. Ci sono delle agevolazioni”.

Ho sempre detto che la storia del Catania deve continuare. E la storia continuerà. Risoluzione di Sottil? La vicenda è nata sabato, quando ero in viaggio per Terni. Lunedì l’abbiamo concretizzata. E’ normale che tre contratti in meno siano importanti per tutti, soprattutto per chi un domani dovesse subentrare in società. Ci sono anche altre valutazioni da fare. La possibilità di poter vendere qualche giocatore ad esempio, visto che alcuni di loro hanno mercato. L’acquisto del Catania non è soltanto debiti, secondo me è un affare”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***