ESCLUSIVA – Dalla Puglia, Abrescia (Antenna Sud): “Bari, panchina lunga e squadra molto forte ma non deve sottovalutare il Catania”

0
674

Abbiamo contattato telefonicamente il collega Davide Abrescia – che ringraziamo per la cortese disponibilità – dell’emittente televisiva pugliese ‘Antenna Sud’ per ricavare qualche informazione in più sul Bari, prossimo avversario del Catania in campionato, e conoscere il suo punto di vista quando si avvicina il fischio d’inizio dell’incontro allo stadio “San Nicola”:

In che condizioni arriva il Bari all’appuntamento di lunedì sera?
“Il Bari arriva bene con una classifica tutto sommato positiva e, soprattuto, viene da un pareggio in casa del Monopoli, campo abbastanza difficile. Si sarebbe forse potuto ottenere di più ma, considerando anche che si giocava in trasferta, i biancorossi hanno ottenuto un buon punto. Il Bari riparte dalla bontà della prestazione offerta nonostante non abbia vinto”.

Il Bari è ripartito da Auteri in panchina, mossa azzeccata secondo te per provare a vincere il campionato?
“Credo di sì, almeno questo è quello che ha detto finora il campo. Lo dicono i risultati, le trame di gioco espresse. Poi la differenza la farà la costanza. Lui conosce molto bene la Serie C, è stato chiamato per vincere e le scelte di mercato sono funzionali al credo calcistico di Auteri. Naturalmente l’ultima parola spetta sempre al campo, però credo che la scelta della società di puntare su di lui sia più che azzeccata”.

Quali sono i punti di forza e debolezza di questo Bari?
“Sicuramente la rosa lunga, i tanti ricambi a disposizione rappresentano un punto di forza. Una squadra che può permettersi di fare uscire Citro e D’Ursi facendo entrare gente come Marras e Montalto significa che ha dei valori aggiunti per la C. Il tasso tecnico della squadra è elevatissimo. Il reparto arretrato, invece, è leggermente lento. Con un attacco veloce potrebbe andare in difficoltà, se volessimo individuare un punto di debolezza”.

Bari-Catania, match clou della 7/a giornata. Quali saranno le principali insidie per le due squadre?
“Il Bari vorrà fare risultato in casa. Questa sarà l’insidia principale per il Catania, oltre al fatto che sfiderà una squadra fortissima. Il Bari, invece, dovrà prestare attenzione all’approccio. Può essere insidioso se dovesse sottovalutare il Catania o non riuscisse subito a sbloccare la gara, oppure andasse sotto. Insidia dal punto di vista mentale per i biancorossi”.

Inseguimento della vetta, Bari e Ternana le squadre da battere?
“La Ternana è la principale antagonista per nomi, curriculum, storia. Credo sia l’avversario principale da battere. Ho visto bene anche l’Avellino, però alla lunga ritengo che gli irpini siano inferiori a Bari e Ternana. L’Avellino, comunque, è una squadra quadrata che potrebbe dare fastidio nei quartieri alti della classifica”.

Il Catania ha affidato la panchina a Raffaele. Come valuti la scelta?
“Raffaelo è un allenatore che conosco molto bene. Secondo me, come nel caso di Auteri, anche in questo caso la scelta è più che azzeccata. Ha fatto molto bene a Potenza, i risultati lo dimostrano. Sono sicuro che saprà confermarsi anche quest’anno”.

La probabile formazione anti-Catania?
“Un 3-4-3 di base sicuramente con Frattali in porta; difesa a tre composta da Celiento, Minelli e Di Cesare. Sabbione squalificato. A centrocampo D’Orazio sulla sinistra, in mezzo Maita è certo del posto. Al suo fianco dovrebbe rientrare De Risio con a destra uno tra Andreoni e Ciofani, più probabile Ciofani perchè il primo è reduce da un risentimento muscolare. In avanti Auteri potrebbe mischiare le carte. Antenucci rappresenta una certezza. D’Ursi viene da una gara un pò sottotono, idem Citro. Non mi stupirei se buttasse dentro, insieme ad Antenucci, Marras e Montalto. Quest’ultimo è entrato molto bene a Monopoli, andando vicino al gol. Il Bari ha tante soluzioni in attaco, Auteri deciderà soltanto qualche ora prima del fischio d’inizio”.

===>>> BARI: i convocati in vista del Catania. Out De Risio e Sabbione, recupera Bianco

 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***