PAGELLE DI REPARTO: la difesa non concede nulla, Rosaia guida un centrocampo di qualità e quantità, attacco generoso

0
1006

Consuete valutazioni attribuite a ciascun reparto della squadra. A conclusione del vittorioso match di Monopoli, questi i voti della nostra redazione in base al contribuito offerto dai rossazzurri in difesa, centrocampo e attacco.

DIFESA, 8

Non potevamo che assegnare un voto molto alto in pagella ai componenti del reparto arretrato. Rendere visita ad una delle compagini più insidiose del campionato come il Monopoli, non concedendo praticamente nulla – neanche le briciole – rende merito all’ottimo lavoro difensivo svolto dalla squadra in termini di collettivo. Individualmente spiccano le prestazioni dei centrali. Tonucci, all’esordio, ha giganteggiato. L’esperienza di Claiton si conferma utilissima alla causa, trasmettendo sicurezza ai compagni al cospetto di Starita e compagni. Molto bene anche Silvestri. Ha indossato la fascia da capitano, domenica scorsa aveva in qualche modo sulla coscienza l’episodio del momentaneo vantaggio della Paganese, al “Veneziani” non poteva esserci riscatto migliore per lui. Performance che rasenta la perfezione, tempismo perfetto nei contrasti e, ciliegina sulla torta, la realizzazione del gol-vittoria. Sfiorando anche il bis. Martinez abbastanza sicuro a difesa dei pali.

CENTROCAMPO, 7

Si parte in cabina di regia non benissimo con Vicente. Il brasiliano ha il freno a mano tirato vista l’ammonizione riportata dopo appena 2′ di gara, ma pian pianino cresce. Nel corso della ripresa Raffaele teme il secondo giallo ed inserisce Welbeck al suo posto. Quest’ultimo combatte come un leone, spesso gli avversari sono costretti a fermarle con le cattive. Biondi, schierato nella posizione di interno a differenza delle precedenti occasioni, non carbura subito ma con il passare dei minuti cresce d’intensità trovando qualche buona sortita offensiva. Rosaia giostra sia da mezzala che da regista, fornendo il giusto mix di qualità e quantità. E’ proprio dai suoi piedi che nasce il gol di Silvestri, calciando impeccabilmente una punizione dalla trequarti che sorprende la difesa biancoverde. E sempre Rosaia serve al difensore, successivamente, la palla del possibile raddoppio. Sulle corsie laterali, gara fatta di tanta corsa ed equilibrio tattico per Calapai e Albertini. Izco, nel finale, entra e catechizza i compagni verso un successo fondamentale.

ATTACCO, 6

Solamente per la generosità offerta le punte schierate da Raffaele in quel di Monopoli meriterebbero un 10 in pagella. Nel calcio moderno, si sa, anche gli attaccanti sono chiamati a partecipare con efficacia allo sviluppo della fase difensiva. I rossazzurri, da questo punto di vista, sono stati impeccabili. Sarao e Reginaldo non hanno prodotto numerose palle-gol, ma si sono calati benissimo nella realtà di una partita che richiedeva spirito di lotta, grinta ed una massiccia dose di sacrificio. Entrambi stanno acquisendo minutaggio, migliorando la condizione fisica. Dopo un avvio un pò stentato, Sarao è cresciuto effettuando anche una bella giocata nel primo tempo attraverso la quale ha impegnato il portiere biancoverde Pozzer. Nella ripresa ha dialogato molto più spesso e meglio con i compagni. Reginando evidenzia qualche spunto rilevante ma ancora gli manca la necessaria brillantezza. L’attacco è più imprevedibile con l’ingresso sul rettangolo verde di Gatto. Nel finale c’è spazio anche per Pecorino che dà una mano alla squadra, a protezione del prezioso risultato.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***