RAFFAELE: “Mi danno fastidio i gol presi, fatta la partita per 80 minuti. Errori ci servano da lezione”

1
1416

Mister Giuseppe Raffaele analizza amaramente la sconfitta di Caserta in sala stampa:

“Tutte le partite hanno le loro difficoltà. Rientrando dopo una sosta, le gare sono sempre un pò da decifrare. Il Catania è stato costruito per fare un torneo dignitoso, con molti problemi avuti all’inizio per ripartire, ma le prestazioni offerte ed i punti ottenuti finora dimostrano che siamo andati ad attaccare una posizione di classifica importante. Sono deluso oggi perchè la prestazione l’abbiamo fatta, hanno inciso gli episodi ed è mancata la solita attenzione. Quando succede questo, lo paghi. La Casertana è una formazione molto dinamica, con giocatori come Izzillo e Icardi che credo abbiano fatto anche la B, esterni come Turchetta e Pacilli che sono importanti per questa categoria. Sapevamo di dovere stare attenti. I tre gol dicono il contrario, ma sul piano dell’organizzazione di gioco quasi mai la Casertana ci ha messo in difficoltà”.

“Sull’1-0 è stata bella la giocata di Pacili, ma non so se Turchetta fosse in fuorigioco. Abbiamo preso gol su fallo laterale e, sugli sviluppi di un corner, c’è stato un errore individuale. La gara l’ha fatta il Catania per 80 minuti, creando tanto ma sbagliando anche abbastanza. Sono deluso per questo motivo, non per la prova offerta. La rete subita ad inizio ripresa ci ha messo per 5-10 minuti in difficoltà, è stato più un discorso psicologico il nostro, infatti avevo preparato i cambi per cercare di svoltare. Ci stanno anche gli errori nel calcio. Rosaia e Manneh aspettavano solo che la palla uscisse, poi è stata ribattuta, non so cosa sia successo è abbiamo preso il 3-1. C’è da dire che gli episodi sono stati tutti contro, compreso il rigore sbagliato. Avremmo avuto più tempo a disposizione per pareggiare la partita se avessimo trasformato il penalty, ma a darmi fastidio sono i gol presi, per le modalità in cui sono arrivati. Anche nel primo tempo abbiamo rischiato sulle palle inattive. Là davanti abbiamo sbagliato 3-4 situazioni importanti. Gli errori ci serviranno da insegnamento nelle prossime gare“. 

“Manca un rigore nel finale? Non mi soffermo mai sugli arbitri. Non cambia niente. Ma se hai dato un rigore netto prima, non vedo perchè non puoi fischiarne un altro. Piccolo? Ha fatto un’ottima partita, mette a disposizione della squadra le sue quaità. Nei meccanismi difensivi abbiamo sofferto poco, ma su tutte le palle inattive siamo andati in difficoltà. A fine primo tempo avevo chiesto ai ragazzi di alzare la concentrazione su queste palle, purtroppo non è andata così. Noi non possiamo sottovalutare nessuno. E’ stata allestita una squadra che dovrebbe avere questa caratteristica, visto che molti dei nostri giocatori hanno militato in club di medio livello. Qualcuno sta rientrando, vedi Piccolo che ha più qualità ed è veramente importante per noi. Maldonado? Si è allenato poco a dicembre ed è rientrato giovedì, lo abbiamo portato con noi. L’ho inserito nel finale perchè ci poteva servire un pò di qualità negli ultimi metri, sfruttando magari anche delle punizioni. Ha bisogno di una settimana per ritrovare una condizione decente“.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

  1. Sono contento che il Mister sdrammatizzi,dati gli obiettivi che la Società. aveva posto tramite gli atleti della “rosa” a disposizione . In verità però’ il Catania ha ,via via , migliorato il suo livello,almeno ,ripeto, rispetto al programma iniziale. Non so se il nuovo?Titolare del Calcio Catania avrà, qualche idea Migliorativa, ma perché’ questo avvenga sono IDISPENSABILI delle AGGIUNTE e delle MIGLIORIE in alcuni ELEMENTI ,che sono già arrivati e NON POSSONO ANDARE OLTRE IL LORO LIMITE,come e’ perfettamente evidente. Se sono Fiori ,Fioriranno,

Comments are closed.