CATANIA: segnali di maturità da un collettivo armonico e coeso

0
339

Il percorso stagionale del Catania prosegue nel solco della continuità di gioco e risultati. La cinquina rifilata al Potenza è stata il frutto di una prova sontuosa sciorinata nell’arco dei 90′. Contro i lucani la squadra diretta impeccabilmente da Baldini ha mostrato una tenuta fisica ma soprattutto psicologica di livello superiore. Non si è disunita dopo il gol incassato a freddo dopo due giri di lancette (a segno il solito Baclet) e ha continuato a costruire azioni e tirare nello specchio della porta avversaria, andando a segno cinque volte nel corso del match. Adesso il Catania si esprime in campo scevro da tatticismi e prova ad imporre la propria identità al competitor di turno.

La sequenza delle reti ha premiato un Di Piazza finalmente risolutivo, Calapai, Russotto e Zanchi, quest’ultimo al rientro dopo un infortunio. Ma ad oggi il Catania non può essere identificato con un singolo giocatore. Questo è un collettivo armonico e coeso che si rispecchia nell’identità del suo allenatore, il quale ieri dopo la partita ha dichiarato che «sta nascendo qualcosa d’importante». Il pensiero non può non andare ai play-off, a cui la formazione rossazzurra prenderà parte non per onor di firma ma per giocarsi le proprie chance nella competizione che assegna l’ultimo posto nella prossima Serie B.

Per dare forma ai sogni di gloria futuri è necessario però dare un assetto stabile e duraturo alla compagine societaria. Sin dal 23 luglio scorso la SIGI non ha lesinato sforzi economici per ripianare le casse del club e costruire una squadra consona al campionato di Serie C. Il rilancio del sodalizio etneo passa inevitabilmente dal closing tra l’attuale proprietà e il gruppo capitanato dall’avvocato italo-americano Joe Tacopina, il quale ieri ha assistito compiaciuto ai progressi della formazione allenata da Baldini e ribadito la volontà di chiudere l’operazione. Ambedue gli attori della trattativa attendono notizie da Agenzia delle Entrate e Comune di Mascalucia in merito agli accordi transattivi da raggiungere con i due enti pubblici.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***