PORTA INVIOLATA: Catania al terzultimo posto nel girone C

0
294

Nella tradizione calcistica italiana la tenuta difensiva ha sempre svolto un ruolo di primissimo piano, associando spesso l’ermeticità del pacchetto arretrato con il conseguimento del perfetto equilibrio tra i reparti, della consapevolezza nei propri mezzi e della capacità di colpire gli avversari nel momento giusto e quindi, in altre parole, con il raggiungimento del successo. In tal senso i dati statistici del Catania ‘21/22 rispecchiano perfettamente l’andamento altalenante e la posizione in classifica degli etnei (11ª) visto che l’Elefante è contemporaneamente sia il 3ª miglior attacco del girone che la 2ª peggior difesa (in entrambi i casi a quota 26 gol).

L’ideologia tecnico-tattica proposta da mister Baldini è senza alcun dubbio spettacolare e divertente ma se si vorrà raggiungere un piazzamento playoff la tenuta difensiva dovrà necessariamente essere migliorata. In particolar modo pesano tantissimo gli appena 3 clean sheet stagionali realizzati in 15 partite, con Sala e compagni piazzati impietosamente al terzultimo posto per numero di gare con la porta inviolata. Peggio degli etnei hanno fatto solamente Fidelis Andria e Campobasso (2), invece a pari merito con i rossazzurri troviamo ACR Messina, Paganese e Potenza. Tra le formazioni di testa solo la Turris possiede una difesa “ballerina” mentre Bari, Palermo e Monopoli occupano i primi posti della graduatoria anche per numero di partite senza subire reti.

Di seguito la classifica del Girone C per numero di gare senza incassare gol:

  1. Palermo (8);
  2. Monopoli, Avellino e Catanzaro (7);
  3. Bari, Virtus Francavilla, Taranto e Juve Stabia (6);
  4. Vibonese (5);
  5. Turris, Foggia, Latina, Picerno e Monterosi (4);
  6. Catania, Paganese, Potenza e ACR Messina (3);
  7. Campobasso e Fidelis Andria (2);

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.