ACCADDE OGGI: 3 giugno 2009, quando fu posto il primo mattone per la costruzione di Torre del Grifo

1
1080

3 giugno 2009, data d’avviamento dei lavori del Centro Sportivo Torre del Grifo Village, che rappresentava una priorità nei progetti della dirigenza del Catania. L’allora presidente Antonino Pulvirenti parlò in questi termini della realizzazione della struttura, quando i rossazzurri miitavano in Serie A: “Oggi è un grande giorno, un momento importante in cui cominciamo finalmente a tradurre in termini di lavoro concreto il grande sogno di dotare il Catania di una struttura che renderà la società talmente forte da poter affrontare qualsiasi congiuntura con una sicurezza notevole alle spalle, rappresentata proprio dal valore della struttura stessa. Siamo molto contenti, questo traguardo vale almeno quanto le conquiste agonistiche tanto celebrate. Contiamo di completare i lavori nel mese di dicembre del 2010. I costi? Probabilmente sono destinati ad aumentare rispetto alla previsione iniziale di 20 milioni di euro circa. Dovremmo andare oltre i 25 ma, come nella logica d’investimento di questa società, l’esborso utile non è mai fonte di timori”.

La realtà attuale, purtroppo, indica che la struttura è chiusa dalla curatela fallimentare nella speranza che nuovi soggetti con serie intenzioni di rilanciarla se ne interessino, magari ricongiungendola con il Catania Calcio che verrà dopo il fallimento del club. Torre del Grifo era il fiore all’occhiello del Catania, poi divenuto paradossalmente zavorra per via degli elevati costi da sostenere per il mantenimento a seguito della doppia retrocessione dalla A alla C ed una poco oculata capacità gestionale di chi era al timone della società.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

  1. CERTO CHE NE HA FATTO di STRADA!!! ORA , ADDIRITTURA, è AMBITA da UNA COMPAGNIA AEREA STRANIERA , per ?????????. AUTRU CHI PALLUNI.

Comments are closed.