LA SICILIA: “Catania, il percorso di risalita continua con il conforto di un pubblico sempre presente”

0
998

“Quando comincia la prevendita di una partita del Catania, le cifre pesano sempre di più. I tifosi hanno abituato bene città, squadra, dirigenza, staff. Non mancano. Mai. Neanche in Coppa, visto che contro il Crotone si sono registrate oltre 9mila presenze ed era un mercoledì lavorativo, l’inizio del match non era neanche comodo: le 18.30”, si legge su La Sicilia

“Quello del tifo rossazzurro è un fenomeno che va studiato attentamente: si è passati dalla paura di non ricominciare con un progetto valido, al rilancio di Pelligra che ha vinto a mani basse il campionato scorso. Poi, all’inizio del torneo di C, le sconfitte interne, le difficoltà a registrare un decollo, la crisi tecnica, non hanno scalfito la passione del pubblico. Che ha commentato con rabbia gli insuccessi di società e squadra, ma tutti sono rimasti al proprio posto, se è vero che a parte i 14mila abbonati, per ogni gara interna del Catania vengono staccati almeno 3mila biglietti al dettaglio”.

“In Serie A queste cifre fanno impallidire un terzo di concorrenti. In B oltre la metà, figuriamoci in una Serie C combattuta che i rossazzurri stanno cercando di interpretare, adesso, nella giusta maniera. Il Catania continuerà il percorso di risalita marchiato Lucarelli con il conforto del pubblico. Non una presenza tanto per, ma c’è un costante sostegno alla squadra specie quando è in difficoltà”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***