FILIPPO: “Catanesi gentilissimi, quanti regali e affetto ricevuto! A Catania esperienza bella ed emozionante”

0
3342

Il piccolo tifoso del Rimini Filippo Leuzzi ringrazia il popolo rossazzurro dopo avere trascorso momenti indelebili alle pendici dell’Etna, vivendo un’esperienza molto significativa. Ha avuto modo di commentare i giorni vissuti a Catania con alcuni amici, i quali d’ora in avanti simpatizzeranno per la squadra rossazzurra. Riportiamo di seguito un estratto delle parole di Filippo con annesso il filmato pubblicato sulla piattaforma Youtube:

Mi è piaciuta molto l’esperienza di Catania. Martedì pomeriggio sono arrivato. In serata ho mangiato con un gruppo di tifosi dove ho conosciuto Leonardo, li ho ringraziati per essere andato grazie a loro a Catania, ho ringraziato anche il club Liotrizzati e il gruppo Vanedda Cucchiara. Mercoledì mattina, invece, sono stato alla base dell’Aeronautica Militare di Sigonella, con me c’era anche Leonardo”.

“Siamo andati subito nell’ufficio del comandante ed ho ricevuto molti regali. Siamo saliti su due aerei, era spettacolare, pieno di pulsanti. Ho imparato molto lì. Si mangia anche tanto bene a Catania. Martedì sera ho consumato degli antipasti e la carne di cavallo. Mercoledì invece abbiamo mangiato in un ristorante americano. Ci hanno portato un po’ di tutto, tra cui la pizza con l’ananas ed il prosciutto, davvero molto gustosa”.

 “La cosa più bella è stata quando ho fatto il giro di campo allo stadio, tutti mi applaudivano. Mi hanno fermato in giro per fare foto, era pieno di gente anche all’uscita dallo stadio. Ero emozionatissimo, quasi commosso. Piovevano regali dagli spalti, sciarpe, sticker. Mi hanno salutato e abbracciato tutti. Anche tanti calciatori tra cui Ciccio Rapisarda. C’era la presidentessa del Rimini, il presidente del Catania Rosario Pelligra. Ho ricevuti regali anche da parte loro, in particolare una maglia rossazzurra con scritto il mio nome, la divisa del Catania peraltro è molto bella”.

“Un’altra casacca del Catania (risalente alla scorsa stagione) simboleggiava i colori della cenere e della lava dell’Etna, rappresentando l’espressione “Melior de Cinere Surgo” (“Risorgo sempre più fiorente dalle mie ceneri”). Ringrazio anche il maresciallo Marcello Prato, Angelo Scaltriti, il comandante dell’Aereonautica Militare Emanuele Di Francesco che ha accettato di ospitarmi a Sigonella, ringrazio ancora i Liotrizzati – mi hanno offerto anche una torta – ed il gruppo Vanedda cucchiara per il pacco pieno di regali ricevuto. I catanesi sono gentilissimi”.

IL VIDEO DI FILIPPO CHE RACCONTA L’ESPERIENZA DI CATANIA

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***