STAMPA LOCALE – Vagliasindi: “Catania, col Messina bene sul piano agonistico e temperamentale. Di Carmine uomo imprescindibile”

0
1283

Riportiamo un estratto delle considerazioni del collega Alessandro Vagliasindi, ai microfoni di Telecolor, analizzando la situazione in casa Catania dopo l’importantissima vittoria nel derby, in vista della trasferta di Sorrento:

“Possiamo sottolineare l’aspetto agonistico e temperamentale della squadra che pur nelle sue difficoltà croniche ha ritrovato lo spirito ammirato per esempio nella finale di Coppa Italia. In questo il Catania era poi completamente mancato a Francavilla. Possiamo dare un’attenuante al Catania di Francavilla per il dispendio di energie eccessivo che la squadra di Zeoli ha sostenuto con il Padova. Questa considerazione deve essere legata a doppio filo, la partita di domenica a quella di Potenza col Sorrento, che può diventare un po’ il punto di svolta in senso definitivo”.

“E’ chiaro che i problemi del Catania rimangono, il Messina nella ripresa ha preso campo e tenuto a lungo il pallino del gioco impensierendo fino all’ultimo la porta di Furlan in una gara importante che il Catania non ha saputo chiudere poiché dopo il gol, l’uscita di Peralta e il palo di Cianci, i rossazzurri hanno un po’ arretrato il baricentro in segno di paura e tensione. Il Messina stava per approfittarne. In gare come queste dove ci si gioca tanto basta un lieve calo di tensione per buttare il lavoro di un intero campionato”.

“Sottolineo in particolare la prova di Di Carmine. Ha firmato il gol decisivo, su un rigore perfetto realizzato al cospetto di un portiere di grandissima esperienza che ha cercato di alzare l’attenzione di Di Carmine, il quale ha mantenuto la necessaria freddezza. Di Carmine quest’anno ha messo a segno 8 gol in campionato e 2 in Coppa Italia, in tutte le circostanze in cui l’attaccante fiorentino è andato a segno il Catania ha sempre vinto. Questo ci dà l’idea di quanto sia decisivo Di Carmine nel tessuto di questa squadra. Addirittura per 4 circostanze in campionato i soli gol dell’ex punta del Perugia hanno fruttato 12 punti al Catania. Domenica, oltre al gol, è stato utilissimo nel dare riferimenti certi alla squadra, beneficiando dell’apporto di Cianci, che fa il lavoro sporco e cerca la spizzata. Di Carmine è uomo imprescindibile di questo Catania”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***