TOGNON (ex vice pres. Lega Pro): “Catania-Padova, ragazzini allo stadio bel messaggio ma mi aspettavo più giornate a porte chiuse…”

0
807
Jacopo Tognon

Ospite di Tv7 Triveneta Jacopo Tognon, avvocato ed ex vice presidente della Lega Pro, è tornato sulla finale di Coppa Italia disputata dal Catania contro il Padova in merito agli incidenti verificatisi nella gara d’andata ed in relazione alle polemiche del Calcio Padova e di qualche organo d’informazione veneto, per avere consentito l’accesso a 1.500 bambini in Tribuna B:

“Credo si sia parlato un po’ troppo di questa vicenda legata ai ragazzi delle scuole calcio. Io ho visto le foto di un gruppo di ragazzi con qualche accompagnatore. Non mi è sembrato di vedere questa situazione particolare come qualcuno l’ha descritta sui media. Non ho visto disparità di trattamento tra Catania e Padova in quello che voleva essere un messaggio positivo. Per i fatti accaduti all’andata, gravi, invece mi sarei aspettato almeno tre giornate di squalifica del ‘Massimino’ per il Catania, in presenza di un’invasione di campo dei tifosi che è cosa ben diversa dai soliti stupidi lanci di oggetto. Sono stati morbidi nella sanzione, a mio avviso. Per il resto va sottolineata la bellezza del messaggio di permettere l’accesso allo stadio ai ragazzini under 14. Da qui a pensare che siano arrivati 2mila ultras travestiti da ragazzini mi fa sorridere”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***