VERSO CATANIA-MESSINA: quando Russotto fu decisivo, raccogliendo punti preziosi in chiave salvezza

0
290

Era il 24 marzo 2016 quando un Catania in difficoltà riassaporò il gusto dei tre punti in campionato. Sedeva sulla panchina etnea Francesco Moriero. Avversario il Messina allo stadio “Angelo Massimino”. Abbandonata da tutti la squadra rossazzurra, anche dal cuore pulsante del tifo, quella Curva Nord sempre presente e sempre pronta ad incitare che quella volta preferì non assistere alla partita in segno di contestazione.

Primo tempo senza grandi sussulti, fino ad arrivare al rigore concesso al Catania per un’evidente trattenuta di Martinelli ai danni di Calil. Dagli undici metri, lo stesso numero 10 depositò in fondo al sacco il pallone dell’1-0. Nella ripresa reazione del Messina che viene premiata con la realizzazione del momentaneo 1-1 a firma di Gustavo, di testa, approfittando di una dormita difensiva sul preciso cross di Giorgione.

Gli ospiti ci provarono ancora, soprattutto con conclusioni dalla distanza. I padroni di casa, tuttavia, a dieci minuti dalla fine tornarono in vantaggio. Musacci, servizio a beneficio di Russotto che, con un preciso diagonale, superò Berardi siglando il 2-1. Risultato gestito senza troppi affanni fino al triplice fischio, consentendo al Catania di respirare e di credere ulteriormente nella salvezza senza passare dai playout.

VIDEO: gli highlights di Catania-Messina

TABELLINO PARTITA

Reti: 36 p.t. Calil su rigore; 18 s.t. Gustavo (M); 35 s.t. Russotto (C).

CATANIA (4-3-3) Liverani, Garufo, Nastrini, Bergamelli, Nunzella, Castiglia, Musacci, Di Cecco (dal 28 s.t. Luppoli), Falcone (dal 28 s.t. Calderini), Calil,Russotto.
A disposizione: Bastianoni, Ferrario, Pelagatti, Agazzi, Pessina, Felleca, Gulin.
Allenatore: Francesco Moriero

MESSINA (4-2-3-1) Berardi, Ionut, Barilaro (dal 32 s.t. Zanini), Baccolo (dal 32 s.t. Russo), Martinelli, De Vito, Fornito, Giorgione (k), Tavares, Gustavo, Biondo (dal 6 s.t. Padulano).
A disposizione: Addario, Mileto, Fusca, Masocco, Scardina, Cocuzza, Padulano, Lia.
Allenatore: Raffaele Di Napoli.

Arbitro: Marco Piccinini di Forlì.

Ammoniti: Baccolo (M); Calil (C); Giorgione (M); Ionut (M);

Espulsi: Ionut (M) al 46 s.t.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***