QUI CATANIA: sistema di gioco, si lavora su più soluzioni. Due punte imprescindibili

0
1356
foto Catania FC

Sebbene il 3-5-2 rappresenti lo schema tattico base adottato dal Catania sotto la gestione Zeoli, l’allenatore rossazzurro non scarta a priori altre soluzioni. Meno probabile il ricorso al tridente offensivo, praticamente certo l’utilizzo dello schieramento di due punte come Cianci e Di Carmine, che presentano caratteristiche compatibili per giocare in coppia. Finora ne ha beneficiato soprattutto l’ex attaccante del Taranto, parso molto più a proprio agio giostrando con un compagno vicino a supporto, piuttosto che come unico riferimento offensivo.

L’utilizzo di due attaccanti centrali è una soluzione sempre più di frequente adottata da mister Zeoli, che però tiene in considerazione anche la possibilità di adottare una linea difensiva a quattro. Curiosa la posizione di Quaini che, nell’ultimo turno di campionato col Benevento, in determinate fasi dell’incontro ha agito sia in difesa che in una posizione un po’ più avanzata, dando manforte ai centrocampisti.

In occasione della recente partitella disputata con il Città di Aci Sant’Antonio, l’allenatore rossazzurro ha proposto il 4-4-2 con Chiricò e Costantino in avanti (oltre alla giovane promessa Corallo), Chiarella largo sulla destra. Segno che lo staff tecnico del Catania lavora su più opzioni in vista dei playoff, comunque con l’impiego pressochè costante delle due punte.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***