EX ROSSAZZURRI – Gasparin: “Toscano e Faggiano arrivi top per il Catania. Torre del Grifo, prime aste deserte non mi sorprendono”

0
4383
Sergio Gasparin

L’ex Direttore Generale del Catania Sergio Gasparin, che alle pendici dell’Etna viene tuttora ricordato con grande affetto, è stato intervistato dai colleghi di newsicilia.it. Spazio anche per alcuni commenti sul Catania 2024/25, che riparte dall’allenatore Domenico Toscano e dal Direttore Sportivo Daniele Faggiano, e su Torre del Grifo Village:

“Data la mia passione per i vini, mi auguro di paragonare l’attuale Catania FC a un grande Franciacorta a bollicine perché la stagione spero possa portare a un brindisi. Si tratta di un grosso augurio nei confronti di Daniele Faggiano, Domenico Toscano e nella società che ha investito molto in questo progetto. Faggiano e Toscano sono due arrivi top, entrambi hanno detto che il Catania non ha categoria e proprio su questo mi trovo di comune accordo con loro. La scelta della città di Catania per un allenatore specialista in promozioni dalla C alla B come Toscano rappresenta una sfida in cui crescere ulteriormente e conoscere le insidie di un girone complesso come quello meridionale“.            

“Ho avuto il privilegio di lavorare a Torre del Grifo, contemporaneamente questa struttura aveva dei costi pesantissimi che potevano reggersi solo attraverso gli introiti che la massima serie calcistica nazionale consente. In Serie C sarebbe un peso non da poco non solo per l’acquisto ma soprattutto in termini gestionali. Immagino, allo stato attuale delle cose, dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria importanti dal punto di vista economico, ragion per cui l’affronto di tutte queste spese andrà valutato con la lente d’ingrandimento. Non è un caso che le prime aste siano andate deserte, prima Torre del Grifo era un macchina in movimento mentre ora è impensabile che sia stata semplicemente messa in garage“.            

Se si dovesse ripresentare l’opportunità di lavorare per il Catania ci penserei su così come attenzionerei determinate situazioni presentatesi negli ultimi anni. Ci sono circostanze in cui la ragione deve prevalere sul cuore facendo pressione sulla mia parte adrenalinica per cercare di salvaguardare altre priorità“, le parole di Gasparin.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***