SICILIA CALCISTICA IN VETRINA: si avvicina il derby Catania-Trapani

0
279
Calcio siciliano - Derby

Catania e Trapani, l’importanza del derby di sabato prossimo

Catania-Trapani, appuntamento più importante del fine settimana per quanto riguarda il calcio siciliano. Rossoazzurri e granata sono in lotta per evitare la retrocessione in Lega Pro e, storicamente, le due squadre non si sono mai affrontate in occasione di partite valide per il campionato di Serie B. I precedenti dicono che, tra le mura amiche, il Catania ha tradizionalmente una marcia in più e spesso è riuscito a prevalere nei confronti con i trapanesi.

La squadra dell’Elefante proverà a confermare il trend, consapevole dell’importanza che la sfida in questione racchiude in sé. I punti che ballano sono pesanti, soprattutto per il Catania che avverte la necessità assoluta di portare a casa la vittoria. Vincere significherebbe abbandonare, con ogni probabilità, non soltanto la zona retrocessione ma anche quella che contrassegna i playout. In un colpo solo la compagine etnea potrebbe fare passi da gigante, dando seguito alle precedenti vittorie collezionate al cospetto di Avellino e Varese.

Ma l’importanza della posta in palio è notevole anche per il Trapani. I quattro di punti di vantaggio nei confronti dei “cugini” catanesi consentiranno alla compagine granata di arrivare all’appuntamento di sabato pomeriggio allo stadio Angelo Massimino con un po’ più di serenità. Forte di due vittorie ed altrettanti pareggi ottenuti da quando Serse Cosmi siede sulla panchina granata. Tuttavia i trapanesi fanno i conti con un mal di trasferta difficile da curare.

Il rendimento esterno del Trapani è identico a quello del Catania, con un bilancio che recita così: 1 vittoria, 5 pareggi e 11 sconfitte. La formazione di Cosmi, pertanto, renderà visita al Catania con la speranza di portare finalmente a casa punti pesanti in trasferta. L’obiettivo primario della squadra trapanese sarà evitare un ko che tornerebbe ad aggravare la situazione in classifica portando il Catania, diretto rivela per la salvezza, a -1.

Un rischio che il Trapani è fortemente motivato a scongiurare, ma sarà privo di giocatori importanti come gli squalificati Curiale e Rizzato. Il Catania, dal canto suo, riabbraccia Rosina e, forse, Coppola ma dovrà fare a meno del giovane Odjer, appiedato dal Giudice Sportivo. Sul campo sarà un derby sportivamente battagliero, mentre sugli spalti si respirà un clima di grande entusiasmo, festa ed amicizia rendendo ancora più interessante l’evento.