CATANIA: la fortuna di avere gli scontri diretti a favore…

0
745
Catania esultanza

Salvezza resta alla portata, anche gli scontri diretti vengono in soccorso del Catania ma basta passi falsi

Una salvezza ancora da mettere in cassaforte. I tifosi rossoazzurri sperano che l’appuntamento sia rinviato alla prossima gara in programma con il Cittadella, ma bisogna ripristinare un livello di concentrazione adeguato. Importante evitare ulteriori rischi. Il Catania ha il vantaggio di disputare il confronto diretto con il Cittadella tra le mura amiche, ma attenzione alle motivazioni dei veneti, smaniosi di scendere in campo in Sicilia per alimentare le speranze di salvezza.

A fine campionato potrebbe rivelarsi determinante il fattore legato agli scontri diretti. In tal senso è bene sottolineare che il Catania è in vantaggio su tutte le avversarie in corsa per la permanenza in B (ad eccezione del Brescia). Con la Pro Vercelli, i rossoazzurri hanno reagito al ko dell’andata (3-2) con una roboante affermazione al Massimino, mentre con il Trapani si è rivelato molto prezioso il 4-1 maturato ai piedi dell’Etna. Col Crotone, invece, a parità di punteggio sia all’andata che al ritorno la differenza reti premia nettamente il Catania.

In questo senso con il Modena (l’Elefante ha pareggiato nei due scontri diretti giocati), invece, lo scarto di gol è minimo. Sconfitto dalla Ternana in Umbria, con i rossoverdi il Catania è al sicuro avendo battuto la formazione di Tesser con due gol di scarto nella gara di ritorno. Con l’Entella, invece, fondamentale il 5-1 dell’andata. La fortuna di avere gli scontri diretti a favore aiuta il Catania, ma vietato presentare ulteriori rilassamenti.