CATANIA – Garufo e Di Cecco: “E’ mancato solo il gol”

0
150
Desiderio Garufo

Desiderio Garufo: “Tralasciando l’episodio del rigore, sottolineando che capita di sbagliare i penalty, avremmo dovuto sbloccare prima la partita. Molte squadre vengono qui con un atteggiamento difensivo, lo sappiamo. E’ mancato il gol. Comunque da tre partite non subiamo reti ed abbiamo concesso pochissimo ad un un avversario che fuori casa ha fatto punti anche su campi difficilissimi. Dovremo lavorare, migliorando qualcosa in fase offensiva. Dobbiamo tirarci prima possibile fuori da questa classifica. Non fa piacere questa situazione con i giocatori importanti che ci ritroviamo in organico. Tutte le avversarie lottano per qualcosa d’importante, anche noi non ci tireremo indietro. C’è un progetto serio a Catania, importante nell’arco di due anni. Perché non siamo andati sotto la Nord a fine gara? La Lega ci vieta di andare sotto la Curva. Non c’è stato alcun gesto di stizza nei confronti dei tifosi, per noi importantissimi”.

Domenico Di Cecco: “La partita l’avete vista tutti. Il Monopoli si è rintanato in difesa. Siamo stati bravi a creare diverse palle gol, non altrettanto a non sfruttare le occasioni. Non era semplice affrontare una squadra del genere. Se Falcone avesse segnato nel primo tempo sarebbe stata un’altra gara, purtroppo è andata così. Ci è mancato solamente il gol, la prestazione offerta è da applausi. Questo Catania ha qualità importanti. Dobbiamo calarci nella mentalità da salvezza, serve umiltà e sacrificio da parte di tutti. C’è poco da dire in questo senso sulla gara di oggi. Continuando a giocare in questo modo non so quante altre volte non riusciremo a vincere. Bisogna migliorare in zona gol, essere più cattivi, continuando a lavorare così per raggiungere la salvezza. Quando entra Plasmati, dobbiamo sfruttare meglio le sue preziose caratteristiche. Non era facile crossare dal fondo, più spesso lo facevamo dalla trequarti. Quando Agazzi andava a pressare ed il loro regista basso si alzava, cercavo di dare maggiore copertura. Io e Davide possiamo ricoprire gli stessi ruoli a centrocampo. Non abbiamo mai dato al Monopoli la possibilità di ripartire”.