DI CECCO: “Anche chi gioca meno fa la differenza, bel momento l’abbraccio dei compagni”

0
292
Domenico Di Cecco

Domenico Di Cecco ci tiene a sottolineare l’importanza dell’abbraccio dei compagni avvenuto a seguito del gol del 3-1 finale da lui siglato. Ecco le parole del centrocampista del Catania evidenziate da TuttoCalcioCatania.com:

“Non è la prima volta in carriera che trovo la via del gol. L’abbraccio di tutta la squadra che lo ha accompagnato, però, è stato un momento davvero molto speciale. I miei compagni sanno che uomo sono e quanto mi sono impegnato durante la settimana malgrado sapessi che difficilmente avrei giocato dal 1′. Da una settimana non vedevo l’ora di scendere in campo, quando mister Rigoli mi ha chiesto se mi sentissi pronto per giocare non ho esitato a dire di sì. L’importante è farsi trovare pronti”.

“Tutti possono essere importanti all’interno di un gruppo, anzi alla fine il campionato te lo fa vincere spesso proprio chi gioca meno. Ci sta fare panchina in una squadra importante come questa. Spero di essere stato un esempio per i più giovani. Non è mai facile entrare in campo a cinque minuti dalla fine, forse per me che ho maggiore esperienza è un tantino più agevole. Continuando su questa strada il Catania può fare davvero bene in questo campionato, mister Rigoli tiene davvero tanto alla causa rossoazzurra”.