CINICO, PRATICO E DETERMINATO: il Catania che piace anche in trasferta

0
580

Banco di prova brillantemente superato. Il Catania conquista la prima vittoria esterna della stagione, imponendosi con lo stesso risultato del turno precedente di campionato: 3-0. Passivo, obiettivamente, pesante per la Virtus Francavilla. I rossoazzurri sono la dimostrazione che in questo sport, e soprattutto in Serie C, assume importanza solo relativa la capacità di creare occasioni da gol a profusione. Prova ne sia che la Virtus Francavilla ha costruito tanto ma non facendo centro. E non è stato frutto del caso.

E’ evidente che tutto parta da una struttura di base solida, da una buona organizzazione di gioco collettiva, dal consolidamento di una mentalità di gruppo che ti porta a superare anche i momenti più delicati. L’atteggiamento e lo spirito evidenziati a Brindisi promuovono le strategie dello staff tecnico etneo. E’ ben visibile la mano di Lucarelli in questa squadra, lasciando un’impronta ben precisa, trasmettendo un’identità ben definita.

Il Catania cinico, spietato, che capitalizza al meglio le occasioni prodotte senza mai perdere la testa quando le cose non vanno per il verso giusto, piace proprio per la sua praticità oltre che per la personalità. Attraverso queste caratteristiche e mantenendo la necessaria umiltà, si può davvero arrivare lontani. Al momento, però, meglio dirlo sottovoce.

Perchè urlare a squarciagola la chiara ambizione di puntare in alto non basta senza il fondamentale supporto dei fatti. I gol, i risultati, la concretezza, l’equilibrio tattico ed i convincenti progressi in fase difensiva sono elementi concreti che rappresentano un buon viatico lungo il percorso. Il ritrovato entusiasmo dei tifosi, poi, è la ciliegina su una torta che potrebbe davvero regalare forti emozioni al popolo rossoazzurro.

 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***