CATANIA – CATANZARO: ancora fischi, l’invito dei tifosi è di tirare fuori gli attributi

1
2513

Festeggiano, invece, i sostenitori giunti dalla Calabria

Circa 2mila gli spettatori sugli spalti per assistere per la seconda volta, dopo un paio di mesi, a Catania-Catanzaro. Vuoi perchè il richiamo della Coppa Italia non è così forte, aggiungiamo il freddo e le difficoltà logistiche che un match infrasettimanale può comportare. Non è un caso, poi, se entrambe le squadre non sono scese in campo con toni agonistici elevati. La priorità è il campionato, c’è poco da fare. Perdere, tuttavia, non è mai piacevole.

Ne sanno qualcosa i tifosi presenti che hanno fischiato la squadra rossazzurra a fine partita, invitando i giocatori a tirare fuori gli attributi. Lottando con determinazione e senso d’appartenenza per il buon nome del Catania. Le due Curve, comunque, hanno tifato ed incoraggiato la formazione di Andrea Sotti nel corso dei 90′. Si faceva sentire anche il gruppetto di sostenitori provenienti da Catanzaro, entrati nel settore loro riservato nel corso del primo tempo.

Alla fine a gioire sono stati i supporter ospiti che, tra uno sfottò e l’altro, a conclusione del match hanno applaudito i propri beniamini per il successo ottenuto contro un rivale storico. Tifoseria etnea che, invece, si aspettava qualcosa di più dal Catania. I fischi allo scadere dei 5′ di recupero concessi dal direttore di gara testimoniamo il grado d’insoddisfazione ma anche la volontà di spronare i giocatori ad uscire da questa “maledetta” categoria.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

  1. Sottil deve esonerato subito. Non è l’allenatore giusto per il Catania. Perché Lo Monaco non l’ho esonera ? Non capisco

Comments are closed.