CATANESI IN GIRO: 15 giocano tra i professionisti, in Serie B Litteri e Ndoj

0
1145
Gianluca Litteri
Gianluca Litteri, nella foto con la maglia della Ternana.

È di 15 unità la rappresentanza di calciatori catanesi professionisti nella stagione agonistica 2018-19. Nessuno di questi gioca in Serie A, due soltanto in cadetteria (l’attaccante Gianluca Litteri a Cosenza e il centrocampista Emanuele Ndoj a Brescia), gli altri in Serie C, tralasciando i tanti ragazzi dell’ampio panorama del calcio dilettantistico.

Gianluca Litteri ed Emanuele Ndoj sono gli unici catanesi che giocano in Serie B. Il primo è un attaccante di esperienza (classe 1988), cresciuto nella San Pio X e successivamente approdato all’età di 17 anni al Giarre, dove venne notato dagli osservatori dell’Inter. Il club nerazzurro come punto di partenza: due anni nella formazione Primavera con Bonucci e Balotelli compagni di squadra, poi l’avventura in Repubblica Ceca allo Slavia Praga, club che l’ha fatto esordire in Coppa UEFA nel 2008. Da gennaio gioca nel Cosenza ed è alla ricerca del primo gol con la casacca dei silani. Il secondo è un giovane centrocampista della Nazionale albanese, nato nel capoluogo etneo nel 1996 e cresciuto a Padova, città che gli ha dato i natali calcistici prima del passaggio alle giovanili della Roma e all’esplosione nel Brescia di Corini.

Un cospicuo numero di catanesi gioca in terza serie. Nel club rossazzurro sono presenti Saro Bucolo, Andrea Di Grazia, il difensore under Samuele Bonaccorsi e il “millennialPecorino, attaccante del 2001 reduce dall’esperienza formativa a Viareggio con il Milan Primavera di Federico Giunti. Quattro giocano nel Siracusa di mister Raciti: il capitano della squadra aretusea Emanuele Catania, il centrocampista Palermo e i difensori Francesco Bertolo e Stefano Boncaldo. Tra le fila della Leonzio spiccano due giocatori di talento come Walter Cozza e Andrea D’Amico, quest’ultimo rientrato da poco dopo un lungo stop per infortunio. Nel Girone C di Serie C militano anche il centrocampista della Reggina Roberto Marino e il difensore del Bisceglie Giordano Maccarrone, ragazzi cresciuti nel settore giovanile rossazzurro, così come il capitano della Sambenedettese Francesco Rapisarda.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***