CATANIA: Play-off, i cinque cambi di Sottil e l’utilità della “panchina lunga”

0
545

Nel quadro di una competizione lunga ed estenuante quali i play-off di Serie C l’utilità di poter disporre della cosiddetta “panchina lunga” permette di mutare assetto tattico e gestire meglio le risorse. Al di là della novità tattica proposta in occasione del match con la Reggina (il centrocampo disposto a rombo), mister Sottil ha avuto modo, a risultato già acquisito, di effettuare i cinque cambi di routine e far rifiatare qualche titolare in vista del prossimo turno.

Nel corso della ripresa si sono visti in campo Llama, Curiale, Carriero, Manneh e Angiulli, quest’ultimo assente dal 3 aprile scorso, quando venne sostituito poco dopo la mezz’ora di Catania-Viterbese. Eppure non è un caso se i rossazzurri mercoledì avevano ancora benzina in corpo nelle battute conclusive dell’incontro, tanto da realizzare il quarto gol su iniziativa di un giocatore subentrato in corso d’opera (Curiale assist-man).

Catania bello e vincente anche senza Lodi: il giocatore di maggior inventiva della squadra è rimasto a guardare ma è chiaro che nelle gare decisive la manovra passerà dal suo sinistro. Il calendario dei play-off è piuttosto compresso, pertanto occorre che i ricambi si dimostrino all’altezza della situazione, tanto quanto coloro che giocheranno dal primo minuto.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***