CATANIA – REGGINA: da Sottil a Sarno, gli ex attuali

0
653

Gara da ex per i centrocampisti Giuseppe Rizzo e Roberto Marino. Mercoledì si affronteranno allo stadio “Angelo Massimino” in occasione di Catania-Reggina. Impossibile per il messinese Rizzo dimenticare i suoi trascorsi in casacca amaranto perchè fu proprio la Reggina a fungere da importante trampolino di lancio vivendo cinque stagioni. Le prime quattro in Serie B, guadagnandosi l’appellativo di “Gattuso dello Stretto”, gli valsero la chiamata della A, sponda Pescara. Successivamente il giocatore è tornato a Reggio Calabria, in Lega Pro, ma si trattò di una breve parentesi.

Per quanto riguarda Marino, invece, c’è da dire che il mediano classe 1998 è catanese, cresciuto proprio nel settore giovanile rossazzurro ma che ben presto ha lasciato la squadra della sua città mettendosi in gioco al Due Torri ed alla Sicula Leonzio, prima di approdare a Reggio Calabria nell’estate del 2017. Altro ex dell’incontro, Vincenzo Sarno quando militò tra le fila della Reggina in Serie B. Dopo qualche apparizione nella stagione 2010-2011 e 2011-2012, ventisei presenze ed un gol in casa contro l’Ascoli (2-0), il 27 ottobre 2012, con la panchina amaranto affidata a Davide Dionigi prima, Giuseppe Pillon dopo. Utilizzato a fasi alterne, il ragazzo lasciò intravedere le sue potenzialità non riuscendo però ad esplodere.

Catania-Reggina sarà anche la partita di Andrea Sottil. Il tecnico torinese, sollevato dall’incarico di allenatore dei rossazzurri lo scorso 25 febbraio e tornato recentemente sulla panchina etnea, in maglia amaranto ha disputato un campionato di Serie A. Ci riferiamo alla stagione 2003-04, totalizzando 25 presenze e realizzando pure un gol al Brescia di Roberto Baggio in un pirotecnico 4-4. Insieme a lui in squadra tanti futuri compagni con cui ha condiviso la successiva esperienza alle pendici dell’Etna, su tutti Davide Baiocco ma anche Giacomo Tedesco, Stefano Dall’Acqua e Gianluca Falsini.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***