PAGELLE PER REPARTO: difesa colabrodo, Llama sottotono e Di Piazza fa il solletico ai difensori biancoverdi

0
1025

Al termine della partita che il Catania ha perso in malo modo sul campo del Monopoli, la redazione di TuttoCalcioCatania.com attribuisce i voti ai rossazzurri per reparto. Finisce sul banco degli imputati soprattutto la difesa, in evidente imbarazzo al “Veneziani”.

DIFESA, VOTO 4

Episodio chiave al 15′: Silvestri deve abbandonare il rettangolo verde, causa infortunio. Al suo posto Noce, all’esordio in un campionato professionistico. Da questo momento in poi la difesa sbanda paurosamente. Incerto Mbende, mentre il neo entrato Noce soffre molto gli inserimenti biancoverdi ed un macchinoso Esposito prova a metterci qualche pezza, con esiti poco lusinghieri. Soffre Pinto in fase difensiva mentre Calapai fa quel che può per limitare le scorribande di Donnarumma e compagni, ma fatica soprattutto nel secondo tempo. Male in porta Furlan che non dà la sensazione di trasmettere la giusta sicurezza ai compagni, non rivelandosi impeccabile in più di una circostanza. Difesa colabrodo.

CENTROCAMPO 4.5

Anche in questo pomeriggio difficile per i colori rossazzurri l’italo-ghanese è uno dei migliori. Molto bene nella prima frazione, cala nel corso del secondo tempo, probabilmente a causa dell’ammonizione che gli fa temere il secondo giallo. Spesso Lodi non riesce a trovare il giusto posizionamento dei compagni, mentre Llama è autore di un primo tempo parecchio sottotono andando in difficoltà sia quando si tratta di riconquista della palla che in proiezione offensiva. Da sottolineare la generosità di Rizzo che partecipa attivamente all’azione del momentaneo 1-2. Ad un quarto d’ora dal termine entra Dall’Oglio, non lasciando il segno.

ATTACCO, 4.5

Il gol di Mazzarani è l’unico aspetto positivo in un contesto di grigiore assoluto in avanti. Di Piazza è il terminale offensivo della squadra ma fa il solletico alla retroguardia pugliese. Non adeguatamente supportato dai compagni, in un paio di circostanze pecca di cattiveria e lucidità sotto porta. Nel finale c’è spazio anche per l’ingresso in campo di Di Molfetta e Curiale ma, entrambi, non hanno in alcun modo impensierito la difesa del Monopoli.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***