PAGELLE PER REPARTO: la difesa concede poco. Lodi sontuoso, Welbeck pitbull. Attacco dinamico, Di Piazza e Curiale si fanno trovare pronti

0
757

Conclusa con il risultato di 4-0 la partita disputata dal Catania contro la Cavese, la nostra redazione attribuisce i voti ai rossazzurri per reparto.

DIFESA, 7

Il Catania concede pochissimo alla Cavese nell’arco dei 90′, rischiando però nel momento in cui l’arbitro assegna il calcio di rigore (episodio dubbio) agli ospiti nel corso della ripresa. Calapai sta acquisendo una condizione fisica migliore e si vede dalla capacità di spinta che assicura sulla destra. Nella corsia opposta, invece, meno bene Pinto che comunque mette dentro qualche pallone interessante per i compagni. Soffre un pò nel secondo tempo la corsa del neo entrato Addessi, giocatore abile a saltare l’uomo. Silvestri quasi perfetto al centro della difesa. Deciso e puntuale nei contrasti anche Mbende, ad eccezione di qualche lieve sbavatura. Il difensore deve ancora entrare nei tatticismi del calcio italiano, ma possiede il potenziale per fare molto bene nel nostro campionato. A difesa dei pali, rispetto ad altre occasioni Furlan appare molto più sicuro.

CENTROCAMPO, 7.5

Il Catania comanda le redini del gioco. Prestazione super, in particolare, di Lodi. Il centrocampista orchestra al meglio la manovra ed i compagni lo agevolano molto perchè si fanno trovare spesso pronti nello smarcamento e corti nelle distanze. Ciliegina sulla torta, la splendida doppietta su calcio di punizione che gela l’incolpevole Bisogno. Due gol-capolavoro e quota 50 reti in casacca rossazzurra per lui. Per il resto Welbeck si conferma autentico pitbull in mezzo al campo, giocatore sempre più importante negli equilibri tattici della squadra. Mister Camplone sceglie, inoltre, di puntare inizialmente su Rizzo a completamento del terzetto di centrocampo. Mossa che si rivela azzeccata perchè anche Rizzo riesce a garantire solidità, mettendoci tanto agonismo. Gli subentra Dall’Oglio nel secondo tempo, proseguendo nella stessa direzione.

ATTACCO, 7

Catania molto prolifico sulle catene di destra e sinistra. I rossazzurri spingono a fondo nelle corsie laterali. La Cavese prova a sbarrargli la strada opponendo un 3-5-2, ma gli esterni etnei riescono a trovare gli automatismi giusti per creare frequenti situazioni di pericolo alla difesa ospite. Di Molfetta è molto attivo, dialoga bene con i compagni scambiando la posizione con Mazzarani, anch’egli protagonista di una buona prestazione. Entrambi vanno in più di una circostanza vicini al gol. Strappano, comunque, applausi per qualità ed intensità. Di Piazza, invece, entra nel tabellino dei marcatori vedendosi anche annullata una rete per fuorigioco. Camplone gli chiede di giocare maggiormente per la squadra, al fine di favorire i movimenti collettivi in fase offensiva. L’attaccante palermitano può solo migliorare. Nella ripresa Camplone inserisce forze fresche: Llama e Distefano danno il proprio contributo, Curiale si fa trovare al posto giusto al momento giusto in occasione del momentaneo 3-0. Contro la Cavese, pur avendo avuto poco tempo a disposizione, ha inviato segnali positivi.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***