CATANIA: Di Piazza non gioca domenica. Il punto di Lucarelli su mercato e caso Welbeck

1
3309

Attraverso le dichiarazioni rilasciate in sala stampa da Cristiano Lucarelli, ecco il punto della situazione sugli sviluppi del calciomercato rossazzurro e la situazione legata a Nana Welbeck:

“Di Piazza è distratto dal mercato e infatti domani non gioca. Questo perchè non tutti reagiscono allo stesso modo alle difficoltà. Probabilmente non è un coraggioso e quindi, al momento, non ho la necessità di questi elementi. Preciso di avere parlato con Lo Monaco e ad oggi il Catanzaro non ha chiamato la società per Di Piazza. Eppure Lo Monaco ha un buon rapporto con il club calabrese. Ad oggi è una barzelletta dire che Di Piazza andrà al Catanzaro, poi se i giallorossi ti danno 250mila euro lo porto io per primo in Calabria (a conferma che non c’è il via libera del Catania attualmente). Domenica gioca Curiale, il quale ci deve dimostrare – avendo rifiutato delle proposte – che è in grado di sostenere tutte le responsabilità che oggi comporta rimanere a Catania. Contano i fatti”.

“Sarno? Vuole restare a Catania perchè ha fatto una scommessa. E’ un grande acquisto per il Catania, uno dei giocatori che ha sposato il progetto e resta. Ma è fermo da tre mesi e quindi lo dobbiamo aspettare. Oggi ha 20 minuti veri ad alta intensità sulle gambe e può rappresentare un’arma micidiale per me ma va costruito fisicamente e mentalmente per stare bene a maggio. Lui come qualche altro calciatore”.

“Cambiamenti in difesa? Sono soddisfatto, se non ci saranno uscite non prevediamo entrate in quel reparto. I contratti in esubero li abbiamo smaltiti, ora è la fase in cui uno entra o uno esce. Oppure uno esce ed uno entra. Pensiamo di essere competitivi in difesa e centrocampo. In avanti ci serve gente che abbia in dote i gol. Le partite si vincono segnando. Gli altri due innesti li faremo in avanti probabilmente, non escludendo un arrivo a centrocampo in modo da essere coperti anche se giocassimo con tre centrocampisti. Il tesoretto, ripeto, ce lo riserviamo per l’attacco. Sempre che riusciamo poi a prendere gli obiettivi che abbiamo in testa. Ad esempio è uscito il nome di Murilo e ci sono altre squadre, noi non possiamo partecipare ad aste. Meno nomi facciamo uscire adesso, meglio è”.

“Mazzarani? Per qualità tecniche non si discute, le sue gambe hanno 90 minuti ad alta intensità, la sua testa però dice 30. Devo farlo diventare un guerriero. Se riesco a fargli cambiare il modo di pensare è un calciatore che probabilmente può dire ancora qualcosa, poi è chiaro che se ci sono delle proposte economiche che non possiamo rifiutare il discorso cambia. Il mercato è imprevedibile”.

“Nana Welbeck (i controlli finora effettuati hanno escluso problemi cardiaci)? Deve trovare un cardiologo che gli firmi l’idoneità. E’ stato organizzato un viaggio a Roma dal prof. Zeppilli che farà ulteriori e specifici esami e ci dirà se lui si sente di apporre la firma su questa benedetta idoneità che al momento nessuno vuol mettere nonostante gli esami non siano andati così male”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

  1. Mazzarani fatelo giocare punta, o falso nueve, potrebbe aiutare tutta la manovra, e tra curiale e di piazza, in questo momento preferirei mazzarani, che ha già fatto la punta se vi ricordate segnando anche un po’ di goal

Comments are closed.