TOSCANO (all. Reggina): “Fase di non possesso determinante a Catania. Gli etnei meritavano di più in Coppa. Non dovremo perdere la fame”

0
427

Domenico Toscano, allenatore della Reggina, analizza in sala stampa il tema della partita col Catania in programma domenica pomeriggio allo stadio “Angelo Massimino”:

“Non mi fido di nessuno. Ho trasmesso questo concetto ai ragazzi in settimana, parlando di più rispetto ad altre gare più importanti perchè di queste situazioni di difficoltà societarie ne ho viste tante. O ti sfasci o ti ricompatti, evidenziando quello che finora non sei riuscito a tirare fuori. A parte che il Catania possiede grande qualità. Ha cambiato tanto a gennaio ma la rosa è stata costruita per un torneo di vertice. Inoltre ho assistito alla gara disputata dal Catania in Coppa Italia e l’ho visto bene. Non so dove arrivano i meriti del Catania ed i demeriti della Ternana, che veniva dalla sconfitta in casa nostra. Però la squadra di Lucarelli è in salute, ha cercato di riaprire il match dopo il 2-0 dell’andata, ha fatto la partita e forse meritava qualcosa di più. Noi andremo lì sapendo di avere ritrovato fiducia, certezze, ferocia e intensità. Non dobbiamo perdere la fame che ci ha contraddistinto finora, sapendo che stiamo entrando in un momento decisivo del campionato. La gara di Catania fa parte del momento. Non facciamo calcoli a lungo termine. Oggi pensiamo ad una partita difficile, sentita ed importante da affrontare al massimo. Siamo tornati a mettere sotto gli avversari, dobbiamo sfruttare la scia. Mi aspettavo il ritorno immediato di quello che abbiamo dimostrato essere per lunghi tratti del campionato. La classifica rispecchia i nostri valori. Abbiamo ribaltato un momento non positivo portando a casa vittorie pesanti”.

“Recuperiamo Garufo, Rolando e Doumbia no. Inoltre De Rose è squalificato. Ci sarà qualche novità trovando la composizione del centrocampo più adatta e funzionale a questa gara. Credo che il Catania non cambierà modulo. Alzano parecchio anche i terzini che vantano qualità fisiche rilevanti. La fase di non possesso sarà importante perchè loro portano tanti uomini sopra la linea della palla e con qualità di movimento. Per il nostro modo di giocare si rivelerà fondamentale saper leggere i contesti. Dovremo essere in grado di capire quando esprimere maggiore equilibrio e quando scoprirci un attimino. In quest’ultimo caso la nostra qualità deve venire fuori. Mancherà il tifo organizzato amaranto? Saremmo stati più contenti se avessimo avuto dalla nostra parte lo stesso pubblico di Lentini ma ne prendiamo atto. I ragazzi comunque avvertono che la città di Reggio è vicina e dovranno regalare un’altra giornata importante per questi tifosi e questa maglia”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***