CAMPLONE: “Catania esperienza negativa in tutti i sensi. Ho perso un anno. Piani disattesi e squadra vecchiotta per il mio calcio”

0
4144

Torna a parlare a mezzo stampa l’ex allenatore del Catania Andrea Camplone dopo l’esonero, lo fa direttamente dall’Abruzzo, intervenendo ai microfoni dell’emittente televisiva Rete 8. Queste le dichiarazioni del tecnico pescarese che abbiamo evidenziato:

“Catania è stata un’esperienza negativa in tutti i sensi. Sono andato lì con molto entusiasmo perchè è una piazza veramente bella e con un centro sportivo meraviglioso. Altre cose non vanno e ne ho pagato le conseguenze. Mi assumo tutte le responsabilità come ho sempre fatto, ma la squadra era abbastanza vecchiotta. Non l’abbiamo ringiovanita perchè non avevamo abbastanza soldi per farlo e quindi mi sono adattato con giocatori che si sono comunque messi a disposizione. Il calcio che mi chiedono di fare è veloce, aggressivo e questo non era possibile metterlo in pratica a Catania perchè non c’erano le gambe e l’età giusta. La partenza fu abbastanza positiva, vincevamo sempre tra le mura amiche mentre fuori casa abbiamo vinto soltanto ad Avellino. Alla prima sconfitta si è sfasciato tutto e non si è potuto andare avanti”.

“Io ho sempre lavorato in piazze importanti. La scelta di Catania è stata ponderata. Catania non si può rifiutare visto il passato e quello che ha. Un pò come il Parma che, quando ancora militava in C, era ambita da tutti gli allenatori. Non rispettarono il discorso che mi fu fatto. Alla base dell’esonero ci sono i mancati risultati e, ripeto, me ne assumo le responsabilità anche se nelle prime dieci partite abbiamo fatto vedere un calcio buono e tra i più propositivi della categoria. Il 5-0 di Vibo Valentia fu la dimostrazione che il giocattolo era rotto e non si poteva più aggiustare. I pezzi di ricambio non c’erano ed allora hanno pensato di cambiare guida tecnica. Va bene così, accetto tutto. Non mi piango addosso. Anzi sono carico abbastanza per ricominciare. E’ l’ennesima botta che prendo, mi è servita a rivedere tante cose. Mi dispiace perchè ho perso un anno”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***