CATANIA REWIND: cronaca di tutte le vittorie in C dal 2015, la marcia di Sottil prosegue con il 2-0 di Matera

0
81

Il 27 novembre 2018 il Catania vinse allo stadio “XXI Settembre-Franco Salerno” di Matera con il punteggio di 2-0. Fu una gara concitata con i rossazzurri che, dopo essere passati in vantaggio nel primo tempo, subirono la reazione dei padroni di casa fino al gol risolutivo nel finale. Si trattò del terzo successo esterno di quel campionato dopo le precedenti affermazioni di Rende e Pagani.

Il Catania, disposto in campo con il modulo 4-2-3-1, privilegiò le corsie laterali. Dopo cinque minuti Barisic scoccò un destro dai venti metri con palla che finì di poco alta sopra la traversa. Il Matera rispose all’8′ con un passaggio filtrante di Bangu che non si tramutò in una vera e propria occasione da rete. Poi si palesarono nuovamente le irrisolte lacune rossazzurre sulle palle inattive: al 27′ ci fu un tentativo acrobatico dell’attaccante Corado con palla tra le braccia sicure di Pisseri. Al 35′ Farroni chiuse tempestivamente il primo palo ad Aya, il quale un minuto più tardi cadde in area di rigore tra le proteste. Il vantaggio ospite si materializzò al 38′: Vassallo lasciò partire un destro ben calibrato dal limite dell’area che si insaccò a mezz’altezza.

Il Matera, pur in inferiorità numerica a partire dal 67′ per l’espulsione di Sepe, fu in grado di impensierire Pisseri prima con Ricci (tiro di potenza e precisione) e poi con Corado, la cui conclusione ravvicinata diede soltanto l’illusione del gol ai presenti. Gli ultimi dieci minuti di partita furono di marca catanese. Al minuto 83 Marotta (subentrato a Curiale) calciò addosso al portiere, non ebbero fortuna neppure i due successivi tentativi di Manneh e il diagonale sottomisura dello stesso Marotta a porta sguarnita (90′). Si dovettero attendere i minuti di recupero per assistere al secondo gol del Catania: l’intervento maldestro di Farroni sul tiro a botta di sicura di Calapai si tramutò nel sigillo del definitivo 2-0 in favore degli etnei.

VIDEO – GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***