RAFFAELE: “Meglio del Bari nel primo tempo, poi ci siamo fatti male da soli. E’ mancato il carattere e la personalità”

0
566

Mister Giuseppe Raffaele analizza la sconfitta pesante del Catania a Bari:

“Credo che abbiamo disputato un ottimo primo tempo, poi nella ripresa ci siamo messi in difficoltà da soli subendo due gol da schierati, il quarto gol è stato regalato. Dobbiamo lavorare anche dal punto di vista della personalità. Se ci gira un episodio contrario andiamo a fare questi errori, dopo 50 minuti fatti molto bene. Sembra una debacle invece per 50 minuti il Catania ha sfornato la migliore prestazione del campionato forse. Spero sia anche un fattore fisico perchè abbiamo giocato due gare ravvicinate con squadre che hanno dei cambi che possono metterti in difficoltà dal punto di vista del ritmo. Anche oggi con l’uscita di Tonucci abbiamo dovuto inventare qualcosa dietro. Dobbiamo assolutamente migliorare con il carattere, anche dopo un episodio come quello del 2-1 cercando di rimanere tranquilli e compatti. C’è molto da lavorare. E’ un momento che ci mette sotto una luce negativa, prendere 7 gol in pochi giorni è pesante ma siamo una squadra nuova che deve avere anche una fisionomia per l’intera durata della partita. Dobbiamo ripartire dai primi 50 minuti, lavorare sugli errori grossolani del secondo tempo e capire che le partite non devono essere regalate così”.

“Abbiamo lavorato su delle situazioni specifiche. Bisogna essere onesti, se avessimo concretizzato meglio nel primo tempo quello creato sarebbe stato meritato, non ci siamo riusciti. Abbiamo delle difficoltà che non credo dipendano dalla proposizione del gioco. Primo tempo molto bene le uscite, attaccando sugli esterni e la profondità, 2-3 volte abbiamo sbagliato la conclusione finale. Avevamo trovato le soluzioni giuste per controbattere il Bari. Con l’infortunio di Tonucci e lo svantaggio la squadra ha cambiato atteggiamento proponendo qualcosa ma non più con quella convinzione, regalando spazio anche con palla nostra in possesso“.

“Mancavano giocatori come Reginaldo, Sarao e Tonucci, che si è fatto male sull’1-1. Paghiamo tutto questo. L’assenza soprattutto di calciatori di personalità non ci aiuta ma non cerchiamo alibi, noi rappresentiamo una maglia gloriosa e non mi va di prendere un’imbarcata quando nel primo tempo per larghissimi tratti abbiamo fatto meglio noi. Andare a perdere in maniera così larga dà fastidio e dà da pensare perchè ci complichiamo la vita da soli. Forse abbiamo anche avuto troppa voglia di recuperare palla in una certa maniera. Dobbiamo essere più bravi, il tempo sono sicuro che sarà galantuomo ma nel frattempo il Catania deve essere anche più esperto. Non possiamo cestinare una prestazione importante per 50 minuti e poi andare clamorosamente in difficoltà”.

VIDEO – Le parole del mister Giuseppe Raffaele

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***