TRASFERTE: da Vibo a Viterbo, il capoluogo dell’Alto Lazio resta la destinazione più lontana

0
378

Il Catania si appresta a mettersi in viaggio per affrontare la prima trasferta stagionale. I rossazzurri sono attesi domenica dal Monopoli allo stadio “Vito Simone Veneziani”, impianto che dista 526 chilometri rispetto al capoluogo etneo. Anche quest’anno il Catania sarà chiamato a compiere un mezzo giro d’Italia toccando Calabria, Basilicata, Puglia, Campania, Lazio, Abruzzo e Umbria.

In ordine crescente, gli stadi geograficamente più vicini sono quelli di Vibo Valentia (196 km), Palermo (215 km), Catanzaro (254 km) e Trapani (315 km). Nel raggio dei 500 km ecco le trasferte in territorio lucano, pugliese e campano: Potenza (501 km), Francavilla Fontana (512 km), Monopoli (527 km), Bari (538 km), Cava de’ Tirreni (544 km), Pagani (552 km), Avellino (566 km), Castellammare di Stabia (568 km), Bisceglie (576 km) e Torre del Greco (577 km).

Le cinque destinazioni più lontane sono invece Caserta (605 km), Foggia (609 km), Teramo (858 km), Terni (872 km) e Viterbo. Lo stadio “Enrico Rocchi” con i suoi 873 chilometri è il più distante da raggiungere per la carovana rossazzurra.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***