CATANIA: il recupero degli acciaccati base fondamentale in ottica playoff

0
440

In attesa di capire come si concluderà il campionato del Catania, la storia degli spareggi promozione insegna che non sempre a trionfare sono i favoriti dai bookmakers (vedi Cosenza, Trapani, Reggiana, ecc.) ma quelle compagini che, ad un’adeguata organizzazione tecnico-tattica ed al giusto atteggiamento mentale, uniscono un’eccellente condizione fisica. Con l’avvento di mister Baldini il Catania ha risposto presente, in merito all’acquisizione dei primi due fattori. Sul piano atletico la squadra c’è, ma ancora l’infermeria non si è svuotata del tutto. Lo staff medico lavora proprio in tale direzione.

Tralasciando Confente che ha concluso anzitempo la stagione, tra gli infortunati devono essere annoverati alcuni calciatori di rilievo. Denis Tonucci è risultato positivo al Covid e pertanto non potrà rientrare sino a quando non si negativizzerà, mentre Sarao e Di Piazza sembrano aver smaltito le beghe muscolari, iniziando le sedute di allenamento individualizzate. Importante avere queste due opzioni per il reparto offensivo nei playoff, possedendo caratteristiche diverse dagli altri attaccanti in rosa.

Così come sarà molto utile il ripristino della piena efficienza fisica di elementi di grande qualità e capaci di fare la differenza come Piccolo, Russotto e Volpe. Considerando l’elevato potenziale di cui dispongono e con gli spareggi ormai alle porte, a questo punto della stagione è basilare il miglioramento del loro stato fisico. Prestando attenzione a non forzare la mano e rischiare una rovinosa ricaduta anche perché, con molta probabilità, i playoff del Catania inizieranno il 9 Maggio e per quella data tutti dovranno farsi trovare a pieno regime.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***