VERSO CATANZARO – CATANIA: Baldini cerca la chiave per scardinare la difesa avversaria

0
398

La settimana di lavoro in casa rossazzurra sta per volgere al termine. La sfida con il Catanzaro in programma lunedì sera in posticipo è ormai alle porte, pertanto lo staff tecnico rossazzurro è in procinto di sciogliere le riserve riguardo le scelte di formazione.

In linea di massima non si prevedono stravolgimenti rispetto al canovaccio tattico abituale delle ultime uscite. In difesa mister Baldini potrebbe “mescolare le carte” rispolverando uno tra Zanchi e Ropolo, laddove il centrocampo si delineerebbe tra equilibri da raggiungere e qualche punto fermo su cui fare affidamento.

In avanti i riflettori saranno puntati sui componenti del tridente offensivo. Non si esclude una chance dall’inizio per Simone Russini, il quale prenderebbe il posto di un Russotto sin qui evanescente e avulso dal gioco. Luca Moro, giovane attaccante patavino a segno domenica contro il Bari, potrebbe essere preferito a Sipos nel ruolo di terminale offensivo. Il croato partirebbe dalla panchina come già avvenuto in Coppa Italia sempre a Catanzaro. La coesistenza in campo tra Piccolo e Ceccarelli è un altro argomento di discussione: entrambi rappresentano senza dubbio due punti di forza del Catania attuale seppur l’inserimento dei singoli si debba incastonare all’interno del concetto di gioco di squadra.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***