ESCLUSIVA – Stampa locale, Lo Re in vista di Campobasso: “Catania, attento ai molisani. Situazione delicata come con Lucarelli al timone”

0
322

Nel corso della trasmissione Città Rossazzurra (appuntamento dal lunedì al venerdì ore 19/20), su Radio Antenna Uno in collaborazione con TuttoCalcioCatania.com abbiamo sentito telefonicamente il collega de La Gazzetta dello Sport e del Quotidiano di Sicilia, Antonino Lo Re. Dopo una settimana ampiamente caratterizzata dalle vicissitudini societarie in casa Catania, spazio anche al campo con alcune riflessioni in vista della trasferta di Campobasso:

Una gara da affrontare con la giusta attenzione che può nascondere delle insidie. Quali sono le tue impressioni?
“E inutile dire che le vicende extra campo non coinvolgano giocatori e staff tecnico. Difficile preparare una partita in queste condizioni ma la squadra ci ha abituato negli ultimi mesi ad ottime prestazioni caratteriali e tecniche, si è anche visto un calcio gradevole. La gara non sarà delle più semplici. Nella storia dei confronti del Campobasso col Catania, inoltre, i rossazzurri non hanno mai vinto in Molise. I giocatori e Baldini stanno dando il massimo in una situazione difficilissima. Ben poche squadre avrebbero potuto fare tanto. Il Catania ha vissuto una situazione delicata già con Lucarelli, quando la società praticamente ormai non esisteva più, storia che adesso è identica o quasi”.

Quali potrebbero essere le principali insidie per il Catania e quali giocatori rossazzurri potrebbero essre decisivi a Campobasso?
“Gli ex Liguori, Rossetti ed Emmausso si stanno ben comportando. Il Campobasso sta giocando bene per le sue possibilità. Bisogna fare molta attenzione a determinate individualità. Le due squadre secondo me giocheranno a viso aperto. I molisani proveranno a fare risultato esprimendosi in casa, il Catania idem malgrado giochi in trasferta. Vedremo dopo la sosta come reagiranno i rossazzurri anche dal punto di vista fisico. Moro è sugli scudi, sta facendo vedere grandissime cose e a me non dispiace neanche Greco. Vorrei vedere ancora Cataldi. Colleghi di Napoli che lo hanno seguito in passato si sono espressi positivamente su di lui”. 

Quale pronostico della partita?
“Io voglio essere fiducioso, vado su un X2. Se poi devo dare un risultato esatto, magari un 2-1 in favore del Catania. Do fiducia ai ragazzi e a tutto lo staff che stanno facendo un grandissimo lavoro e va sottolineato. Trovare in C ragazzi che lavorano in queste condizioni non è facile. Complimenti a loro per quello che stanno dando. Sottolineo anche l’apporto dei tifosi. Sono sta-felice che la parte più calorosa del pubblico si sia fatta sentire, vedere quello spettacolo allo stadio ‘Massimino’ è stato bellissimo. Questo è un pò mancato nella stagione scorsa a causa del Covid. L’apporto dei tifosi è fondamentale e questo darà ulteriore carica ai ragazzi”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***