ESCLUSIVA – Spinesi: “Catania, sapevo che sarebbe andata a finire così. Si riparta da un progetto importante”

0
3362
foto calciocatania.it

Gionatha Spinesi, ex giocatore del Calcio Catania, tra i goleador più prolifici della storia rossazzurra, è stato raggiunto dalla redazione di Tutto Calcio Catania per parlare della situazione calcistica in città, augurando una pronta rinascita.

Lo stop a poche partite dalla fine del campionato per il Catania ha messo in evidenza ancora una volta le criticità del nostro calcio. Tu che ne pensi?
“Mi sono già espresso in diverse occasioni su questo discorso: chi dovrebbe tutelare questa volta ha complicato la situazione. Mi riferisco alla Federazione. Non è possibile che a tre domeniche dalla fine una squadra venga estromesso a discapito della regolarità del campionato, andando a falsarlo così come è stato fatto. Squadre che erano in zona playoff si sono sono ritrovate fuori e viceversa dopo l’esclusione degli etnei. Mi auguro fortemente che non accada più”.

Secondo te come andrà a finire? Ci sarà una realtà imprenditoriale che farà ripartire il calcio alle falde dell’Etna?
“Il discorso è abbastanza complesso. Per qualsiasi tipo di merito, penso sia doverosa e giusta un’equità così come successo ad altre squadre. Far ripartire il Catania dall’interregionale e dare l’opportunità di poter ritornare nei professionisti dopo un anno sarebbe il minimo. In Serie B e C sono più le perdite che i guadagni, quindi è necessario trovare un presidente che vada a sposare un progetto e abbia intenzione di investire per poi, com’è giusto che sia, andarci a guadagnare quando le situazioni migliorano. Catania è una piazza appetibilissima però è anche vero che prendere una società con debiti com’era fino a gennaio è impensabile. Così come non ho mai giustificato la cordata che era stata fatta per rilevarla. Sapevo e pensavo che potesse andare così e l’ho espresso più volte. Io mi auguro soprattutto per la città, i tifosi, il calcio in generale e la Sicilia che possa arrivare un imprenditore, un presidente serio che abbia un progetto importante e che sia ambizioso nella scalata delle categorie che dovrà fare. Spero che possa anche effettuare i relativi investimenti per Interregionale, Serie C e B che sono solo a perdere. Mi auguro che questo accada il prima possibile”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***