LA SICILIA: titolo sportivo, ecco perchè i tempi tecnici si allungano

1
1425
Figc

L’articolo riportato è uno stralcio dell’originale, non volto a sostituirsi a questo, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando il giornale ‘La Sicilia’ in rassegna

Perchè dal 18 maggio slitta l’assegnazione del titolo? Il portavoce del Presidente federale Gravina ha illustrato al quotidiano locale la procedura: la manifestazione di interesse da parte di una città deve avvenire in maniera ufficiale e poi la Federazione risponderà all’interlocutore. Generalmente si ammette in deroga e in sovrannumero la manifestazione d’interesse per poi attribuire un titolo. Con l’accreditamento indicato dall’amministrazione comunale la nuova società deve registrarsi, ottenere la concessione dello stadio, esibire un piano pluriennale, poi dotarsi di un portafogli ampio. Con il benestare del sindaco, il rappresentante individuato del calcio catanese busserà alle porte della FIGC e sarà a quel punto che il presidente Gravina deciderà in base al peso economico e alla serietà del piano, in quale categoria collocare Catania e il nuovo padrone.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

  1. Non la vedo bene!La Federazione fa’ ostracismo poiché hanno una avversione spietata verso di noi, inspiegabile peraltro.Se fossimo stati una città del ricco Nord, avrebbero stravolto tutte le regole.Da l’altro lato lato,gli interlocutori preposti in Città,sono……meglio non dirlo.E quindi mala tempora currunt

Comments are closed.