CATANIA: dal 1946, i migliori marcatori della storia. Lodi al secondo posto

0
1117
foto Catania FC

In tanti anni di storia il Catania ha avuto numerosi protagonisti che con i loro gol hanno suscitato emozioni vere all’interno di un campo da gioco, facendo le fortune rossazzurre. La classifica marcatori del club etneo dal 1946 in poi include giocatori indimenticati dal pubblico catanese, a cominciare dal terzetto di testa formato da Peppe Mascara, Ciccio Lodi – ancora in forza al Catania – e Gionatha Spinesi.

I giocatori “simbolo” delle ritrovate fortune del Catania negli anni Duemila hanno siglato rispettivamente 60, 54 e 49 gol in maglia rossazzurra. Dalle reti dell’esaltante cavalcata verso la Serie A alle pesanti segnature contro le big della massima serie, dai gesti di autentica “follia” calcistica nei derby alle splendide gemme su punizione. Un insieme di estro, esplosività, eleganza e precisione determinanti per le sorti del club etneo.

Alle spalle del trio di testa c’è Memo Prenna (48 reti), indimenticato condottiero del Catania anni ’60 del duo Marcoccio-Di Bella. A seguire troviamo l’accoppiata composta da Guido Klein e Lory Cipriani, autori di 47 reti a testa realizzate in epoche e categorie differenti. A seguire ecco i “gemelli del gol” rossazzurri Giampietro Spagnolo (45) e Claudio Ciceri (40), punte di diamante del Catania promosso in B nella stagione 1974-75. A quota 37 troviamo Gonzalo Bergessio, il quale è anche il miglior marcatore in Serie A con 32 reti complessive. Chiude la top 10 Carlo Borghi, autore di 33 gol tra Serie B e C1 negli anni ’80.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***