FERRARO: ancora un successo, ancora una dedica speciale alla figlia

0
12888

Per la seconda stagione consecutiva mister Giovanni Ferraro festeggia la vittoria di un campionato di Serie D. Da Giugliano a Catania, piazze molto differenti e contesti diversi, l’allenatore di Vico Equense centra un altro grande obiettivo. E anche quest’anno, come il precedente, la dedica va in primis alla figlia Caterina. Un rapporto speciale lega entrambi. Caterina è stata anche presente allo stadio “Angelo Massimino” qualche settimana fa rimanendo estasiata dallo spettacolo di tifo sugli spalti. Ferraro, durante i festeggiamenti, attraverso una videochiamata ha reso in qualche modo partecipe la figlia.

Ci piace riportare alcune parole che Caterina scrisse, via social, quando il papà iniziò l’avventura sotto l’Etna: “Abbiamo sempre avuto un rapporto speciale io e te, ci siamo sempre presi cura l’uno dell’altro, e quando capitava di non vederci per 24 ore mi venivi a trovare a lavoro solo per darmi un bacio o chiedermi se avevo mangiato, ed il fatto che tu vada fuori per lavoro mi riempie di gioia ma contemporaneamente mi spezza il cuore a metà. Sarà così strano non averti più in casa, non dover più stirare le tue camicie e non essere più la tua “mogliettina”…me ne lamentavo così tanto eppure già so quanto mi mancherà”.

“La vita ad un ragazzino come te ha messo nella condizione di fare tanti sacrifici, ma alla fine non è più bello così? Partire svantaggiati e poi ribaltare il risultato? Tutto quello che hai raggiunto è frutto della tua grande determinazione, della tua forza di volontà e della tua costanza, qualità che ho sempre ammirato e provato ad emulare! Hai sacrificato affetti, divertimento, vacanze, uscite con amici, domeniche in famiglia, cene troppo abbondanti, hai sacrificato un bicchiere di vino, una serata in discoteca, hai sacrificato un’intera gioventù ed una vita per il tuo lavoro senza mai lamentartene, nemmeno per un secondo, ed è per questo e per molto altro che ti auguro il meglio per quest’esperienza e per tutto ciò che verrà. Io comunque ti aspetto a casa, perché le tue camicie le voglio stirare ancora io! In bocca al lupo papi”.

Le parole beneaguranti di Caterina hanno prodotto gli esiti sperati, per la gioia di mister Ferraro che ha confermato il proprio valore sia come tecnico che come uomo.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***