TARANTO-CATANIA: sfida storica tra due squadre in cerca di conferme. Sturaro e/o Zammarini in campo?

0
1210
foto Catania FC

Il Taranto per consolidare l’alta classifica ed il miglior punteggio casalingo in campionato, il Catania per dare un senso all’importante affermazione per 2-0 inflitta alla Juve Stabia, arrivare con entusiasmo ed una migliore autostima all’incontro di mercoledì in Coppa Italia col Rimini. A questo aggiungiamo il fascino di una sfida storica e molto significativa mantenendo vivo, da una parte, il Catania il ricordo dolcissimo di una promozione combattuta in Serie B; dall’altra l’amarezza per avere vissuto il Taranto, dopo quel fatidico 2002, anni nerissimi navigando tra Serie D e C.

Ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad una gara vibrante che le due squadre affronteranno con obiettivi di classifica differenti e la voglia reciproca di superarsi. Lo ripetiamo da giorni, il Catania dovrà azzerare il pensiero sulla gara di mercoledì concentrando ogni attenzione sul match di Taranto. Nel percorso dei rossazzurri c’è, infatti, anche una classifica da risalire per avere la certezza di partecipare ai playoff a prescindere dalla Coppa Italia.

Allo “Iacovone” gli etnei troveranno un clima piuttosto acceso perché, da quelle parti, la delusione per la B sfumata 22 anni fa è ancora cocente. Sarà anche un test importante per capire se è davvero possibile cominciare ad imprimere una svolta alla stagione o se, invece, si proseguirà con l’altalena di risultati che ha contraddistinto sin qui in negativo il cammino del Catania in campionato. Bel banco di prova per vecchi e nuovi rossazzurri, insomma.

Per l’occasione non ci sarà Di Carmine e Cianci, ex di turno, potrebbe esordire dal 1’. Chissà se vedremo in campo dall’inizio anche Sturaro e/o Zammarini, con il primo al rientro dalla squalifica ed il secondo che salterà il confronto col Rimini perché squalificato. Per il resto potrebbe esserci qualche cambiamento in difesa e nel reparto offensivo etneo, gestendo al meglio le risorse anche in funzione della Coppa Italia.

Arbitro della gara, lo ricordiamo, Silvia Gasperotti della sezione di Rovereto, coadiuvata dagli assistenti Alessio Miccoli (Lanciano) ed Edoardo Maria Brunetti (Milano). Quarto ufficiale Stefano Nicolini (Brescia). Fischio d’inizio alle 20:45. E’ possibile assistere alla partita su Sestarete. Il match sarà inoltre visibile per i possessori di abbonamento su Sky e la piattaforma NOW.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***