BREVE: “Lucarelli, nella gara col Monterosi la chiave dell’esonero. Zeoli si farà seguire e rispettare”

0
1736

Riportiamo alcune considerazioni sparse di Carlo Breve, allenatore ed opinionista, ai microfoni di Telecolor tornando sulla conclusione del rapporto professionale con Cristiano Lucarelli:

“Lucarelli era in sofferenza nelle ultime settimane. Aveva riacquistato credibilità con il passaggio alla finale di Coppa Italia. E questo è un tesoro che il Catania si porterà dietro. Secondo me la chiave dell’esonero di Lucarelli è da ricercare nella partita Catania-Monterosi, non facendo un turnover ampio come penso lui avrebbe voluto fare. Secondo me una parte della squadra inconsapevolmente non glielo ha perdonato. Era il momento migliore per fare turnover contro il Monterosi, lui non lo fa decidendo di confermare quasi tutti i reduci dall’impegno col Rimini. Spremendo così il gruppo e non dando spazio a quei giocatori che avrebbero giocato con grande entusiasmo e dato tutto per mettersi allo stesso livello dei presunti titolari. In quel momento si è giocato molto di credibilità con il gruppo”.

“Lucarelli aveva provato a dare un’identità con il 4-2-3-1 e Rocca sottopunta. Poi si è andato un attimo ad incartare, Rocca si è infortunato ed ha iniziato a cambiare modulo giocando a tre. Da lì nuovi arrivi, molta gente non era ancora in condizione ed ha fatto fatica a dare un’identità a questa squadra. Il Catania è ripartito da Zeoli? Ha la fortuna di conoscere bene il gruppo, sa come muoversi e credo abbia l’apprezzamento di tutta la squadra. E’ un vantaggio conoscere così bene la squadra. Lui conosce tutte le virgole di questo Catania e sono sicuro che si farà rispettare e seguire dai suoi ragazzi”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***