LA SICILIA: “Fermati una decina di pseudo tifosi del Catania, trafugato uno striscione biancoscudato”

0
779

Il quotidiano La Sicilia torna sui fatti verificatisi ieri sera all’intervallo di Padova-Catania.

“Nella notte, gli arresti della polizia – si legge – ma anche la corsa in ospedale per prestare cure a un vice questore di Padova in preda a un malore dopo gli interventi per limitare gli incidenti. Una ventina di teppisti, ma poi se ne sono aggiunti altri, hanno sfondato il cancello del settore ospiti invadendo la pista e avvicinandosi alla zona occupata dai tifosi di casa lanciando fumogeni e altri oggetti. Lo scopo era anche impossessarsi di uno striscione del gruppo ‘Amissi biancoscudati’ che è stato trafugato”.

“C’è stato un lancio di petardi mentre la polizia è intervenuta per fermare i facinorosi. Minuti di altissima tensione con alcuni giovani etnei che hanno tentato di entrare nel settore dei padovani. Gli agenti hanno riportato la calma fermando una decina di pseudo tifosi. Nella notte tre giovani sono stati arrestati, ma erano in corso altre identificazioni”. Si legge anche che in mattinata “oltre 150 tifosi catanesi erano stati fermati alla Stazione Termini di Roma perchè in larga parte sprovvisti dei biglietti. Alla fine, dopo un lungo conciliabolo con alcuni responsabili della Celere della Capitale, il gruppo era stato fatto partire non prima di un parziale pagamento dei titoli di viaggio”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***