LA VECCHIA: “Catania, qualche progresso c’è stato. Gara difficile col Cerignola”

0
361

Intervento di Tino La Vecchia (tifoso del Catania, scrittore ed opinionista) nel corso di ‘Calcionate – I Commenti in Casa RossAzzurra’ a Globus Television soffermandosi sulla recente prestazione offerta dagli etnei contro il Potenza e la prossima sfida col Cerignola:

“Ci sono stati dei progressi. I giocatori domenica mi sono sembrati meglio messi in campo. Il Potenza ha una caratura differente dal Monterosi Tuscia. E’ venuto qua per vincere ed ha tentato di portare a casa i tre punti. Il Catania è un malato, ci sono tante cose da guarire e rivedere. Per vincere il campionato di Serie C serve un attaccante forte. Un Di Carmine dell’età di 26-27 anni, insomma. Di Carmine veniva da tre anni costellati da infortuni. Ripeto, i progressi li ho visti. La squadra mi è sembrata anche meno nervosa”.

“Polemiche ce ne sono state fin troppe, spero che andranno via. Perlomeno lo 0-0 col Potenza non sarà giustificato con l’aumento del prezzo della benzina, dell’inflazione, della guerra in Ucraina o dell’arbitro che dirige all’inglese. Una maggiore serenità credo che ci sarà. Il prossimo avversario, il Cerignola, è osso molto duro, una squadra che pareggia spesso e ha perso solo due volte fuori casa. Ma questo campionato è pazzo, può succedere di tutto. Si giocherà anche la partita Monopoli-Turris, non possono perdere entrambe. Il Catania ha bisogno dei tre punti nel contesto di una gara difficile, ma c’è differenza in termini di tasso tecnico. Spero che il Catania possa vincere”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***