MANITA: quinta nelle ultime sette stagioni per il Catania, sesta per Lucarelli da allenatore

0
1367
foto Catania FC

Una cinquina che conferma la qualità dell’Avellino ma, soprattutto, i demeriti di un Catania che ha fatto troppo poco per impensierire gli irpini, anche se ad inizio ripresa ha avuto una reazione d’orgoglio. E’ la quinta manita subita dai rossazzurri considerando le ultime sette stagioni. Nell’annata 2017-18 proprio con Lucarelli al timone il Monopoli s’impose per 5-0 e l’allenatore livornese rischiò fortemente l’esonero. Era il 18 febbraio 2018.

L’anno successivo, 20 ottobre 2019, il Catania di Camplone crollò per 5-0 sotto il colpi della Vibonese in quel di Vibo Valentia. Prestazione imbarazzante sotto tutti i punti di vista, ne fece le spese mister Andrea Camplone che visse la sua ultima gara sulla panchina rossazzurra. Il 17 febbraio 2021, 5-1 e Lucarelli lo inflisse proprio al Catania da tecnico della Ternana, che dominò il campionato: non bastò all’Elefante la realizzazione del momentaneo 2-1 di Sarao.

A marzo 2022, ancora cinque gol sul groppone e nuovo 5-1. Fino ad arrivare al 5-2 maturato domenica al “Partenio-Lombardi”. Per mister Lucarelli, oltre alla nefasta gara di Monopoli sopra citata, nella carriera di allenatore aveva riportato sconfitte con cinque reti sul groppone anche il 22 febbraio 2022 (Spal 5-1 Ternana), il 26 marzo 2017 (Matera 5-1 ACR Messina), il 20 dicembre 2014 (Pistoiese 1-5 SPAL) ed il 22 febbraio 2014 (Esperia Viareggio 0-5 Salernitana). L’11 gennaio 2015 andò peggio ancora, con la Pistoiese che beccò sei reti in trasferta dall’Ascoli per il 6-3 finale

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***