CATANIA: primo tempo da incubo, Mazzarani e Di Piazza mettono le cose a posto nella ripresa

0
1180

>>>Clicca qui per visualizzare il tabellino e le statistiche della partita in tempo reale<<<

Il Catania fa suo il derby con la Sicula Leonzio ottenendo la prima vittoria stagionale della gestione Lucarelli. Un successo ottenuto con molta fatica dalla squadra dell’Elefante, contro un avversario che ha messo in evidente difficoltà i padroni di casa nei primi 45′. Primo tempo imbarazzante, quello dei rossazzurri che si presentano sul rettangolo di gioco svuotati, privi di mordente, senz’anima. Gli ospiti partono subito forte e, dopo un paio d’iniziative insidiose, sbloccano il risultato al 5′. Lo fanno con il catanese Palermo che approfitta della corta respinta di Furlan sul tiro di Maimone e segna il più facile dei gol con lo specchio della porta libero.

La reazione del Catania è fin troppo timida, quasi nulla. Anzi, al 18′ è ancora la Leonzio a sfiorare la rete. Per fortuna degli etnei, Grillo spedisce il pallone sopra la traversa da posizione favorevolissima. Curiale, Rizzo, Silvestri e Pinto rispondono facendo il solletico alla porta difesa da Polverino. Poco prima dell’intervallo le azioni più pericolose di marca rossazzurra: al 39′ cross di Lodi e tocco fuori misura di Di Piazza; al minuto 44, invece, Dall’Oglio conclude bene dalla lunga distanza ma Polverino respinge.

Ad inizio ripresa i bianconeri provano a mettere il lucchetto sulla gara con Vitale vicinissimo al raddoppio. Il Catania, però, si scuote con gli innesti nella ripresa di Biondi, Di Molfetta, Catania e soprattutto Mazzarani ridisegnando tatticamente i rossazzurri sulla base di un 4-2-3-1. Al minuto 11 occasione importante per il Catania: cross di Biondi, palla-gol non adeguatamente sfruttata da Curiale e bravo Polverino a respingere. Ci prova anche Rizzo ma la difesa bianconera resiste. Fino ad arrivare al 17′, quando il neo entrato Mazzarani – su angolo di Di Molfetta – effettua l’inserimento vincente.

L’1-1 rivitalizza la squadra di Lucarelli, che continua a spingere alla ricerca del bis. Poco dopo ci riprova uno scatenato Mazzarani, ma l’azione sfuma. Il 2-1 però è maturo. Al 27′ azione insistita del Catania, Di Piazza approfitta del tocco errato di un difensore e batte Polverino! La Sicula risponde in contropiede con Palermo che colpisce l’esterno della rete al 30′, una “telefonata” di Sicurella per Furlan al 39′ e altre azioni da gol recanti la firma ancora di Sicurella e l’ex Parisi. Furlan non si fa sorprendere ed il risultato rimane invariato fino al triplice fischio dell’arbitro, allo scadere dei 4′ di recupero.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.