SERIE C: da Catania a Tavano, i giocatori che vivono una seconda giovinezza

0
741

Spesse volte l’esperienza è fondamentale nel calcio. E sempre più di frequente accade che calciatori sulla via del tramonto vivano una seconda giovinezza. Tanti gli esempi di questo tipo in Serie C. L’attaccante rossazzurro Emanuele Catania tra questi. In estate non ha saputo resistere alla chiamata del Catania, squadra della propria città, prendendo al volo probabilmente l’ultimo treno importantissimo della carriera. Come lui, hanno ancora l’entusiasmo di un ragazzino gli ex Catania Simone Pesce (Feralpisalò) e Gael Genevier (Albinoleffe), oppure Santiago Morero e Luigi Castaldo (Avellino), tutti con 37 primavere.

Possiamo citarne tanti altri. Vedi i 35enni Daniele Vantaggiato (Ternana), Marco Biagianti, Francesco Lodi, Giovanni Marchese (Catania) e Mirco Antenucci (Bari); i 36enni Daniele Mannini (Pontedera), Paolo Sammarco (Virtus Verona), Pablo Granoche (Triestina), Reginaldo (Reggina), Alessandro Gazzi (Alessandria), Valerio Di Cesare (Bari), Federico Agliardi (Cesena) e Daniele Cacia (Piacenza).

Salendo di età, i 38enni German Denis (Reggina), Armando Perna (Modena) e Andrea Caracciolo (Feralpisalò); i 39enni Francesco Valiani (Pistoiese) ed Emerson (Potenza); i bomber della Carrarese Massimo Maccarone e Francesco Tavano (80 anni in due) ed il 40enne Francesco Scarpa (Paganese).

Tutti elementi con ancora tanta voglia di mettersi in mostra, dimostrando di non essere affatto giocatori “bolliti” ma pronti a mettere la propria maturità e qualità al servizio della squadra.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***